CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Perugia, giovani imprenditori Apmi si cambia: Angelini è il nuovo presidente

Economia ed Imprese Perugia

Perugia, giovani imprenditori Apmi si cambia: Angelini è il nuovo presidente

Redazione economia
Condividi

Un momento dell'assemblea dell'associazione

PERUGIA – Nicola Angelini della Angelini&Co è il nuovo Presidente del Gruppo Regionale Giovani Imprenditori Confimi Apmi Umbria. E’ stato eletto all’unanimità dall’Assemblea del Gruppo Giovani. “Ringrazio il presidente di Confimi Apmi Umbria Mauro Orsini e tutto il Consiglio Direttivo per la fiducia che mi è stata accordata, siamo una bella squadra e agiremo affinché ci sia un lavoro sinergico e costruttivo tra i Senior dell’Associazione e il Gruppo Giovani – ha dichiarato il neoeletto presidente Angelini – perché condividere progettualità, rispondere alle esigenze delle imprese, divulgare la cultura d’impresa, significa sostenere il benessere collettivo; sono felice che in Associazione ci sia, oggi più che mai, lo spirito costruttivo, l’energia, la vivacità e il dinamismo degli imprenditori che ne fanno parte. Numerose saranno le iniziative che metteremo in campo come Giovani, puntando su progetti che incentivino le imprese ad innovarsi, a coltivare momenti di accrescimento formativo e professionale, facendo ulteriormente crescere la base associativa per costruire l’Associazione del domani”.

Il quadro  “La nostra realtà – ha commentato Orsini – è fatta di piccole e medie imprese. In Umbria siamo circa 500 con alcune migliaia di dipendenti. A livello nazionale aderiamo, fin dal 2012, a Confimi Industria presieduta da Paolo Agnelli che conta circa 28mila imprese, 400mila dipendenti e circa 70 miliardi di euro di fatturato integrato. Confimi industria è nata per fare una politica delle imprese diversa, in cui sono le imprese che portano in evidenza le proprie esigenze e le problematiche del territorio. A livello regionale cerchiamo di portare avanti alcuni temi fondamentali come l’accesso all’energia a basso costo, l’abbattimento del carico burocratico a cui devono far fronte le pmi che dal legislatore sono quasi sempre accomunate alle grandi imprese anche se la loro realtà è diversa, la certezza del credito, soprattutto nei confronti della Pubblica
amministrazione, e la certezza dei tempi della giustizia civile. Cerchiamo anche di accompagnare le imprese in un percorso di ammodernamento verso l’industria 4.0, l’uscita dai confini nazionali, verso nuovi mercati e realtà produttive”.

Il nuovo Consiglio Ad affiancare il neo eletto presidente sono stati eletti quali membri del Consiglio: Daniele Bartocci (Bartocci Enzo d.i.), Lorenzo Carnevali (Adalab srl), Isabel Filippucci (Maglierie Lu-Is srl), Federico de Nigris (Super Immobiliare), Hope Merejewe Ogbonna (Stelba Servizi Coop Soc.), Paride Pacifici (Grifo Pac srl), Daniele Perini (H.Pierre srl), Nico Perini (Studio Tecnico Associato Perini e Fioravanti), Emanuele Pesciolini (Quality Living sas), Andrea Spalloni (Tebax di Spalloni Andrea d.i.).
Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere