CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, Fratelli d’Italia querela Chef Rubio per la frase sui razzisti umbri

Perugia Politica

Perugia, Fratelli d’Italia querela Chef Rubio per la frase sui razzisti umbri

Redazione politica
Condividi

Chef Rubio
PERUGIA – Botta e risposta con querela. E così una denuncia per diffamazione è stata presentata venerdì mattina dai consiglieri del Comune di Perugia appartenenti al gruppo Fratelli d’Italia contro Chef Rubio. L’atto, depositato alla procura della Repubblica dall’avvocato Nicola Di Mario, porta le firme di Michele Nannarone, Paolo Befani, Fotinì Giustozzi, Federico Lupattelli e Ricardo Mencaglia, e riguarda “apprezzamenti ritenuti gravemente diffamatori da parte di Chef Rubio che su Twitter, all’esito delle elezioni regionali nelle quali ha vinto la coalizione di centrodestra, scriveva testualmente razzisti umbri”. Allegato all’atto di denuncia c’è il tweet di Gabriele Rubini, questo il vero nome di Rubio.

 

Dubbio Nella denuncia si sottolinea inoltre che “von vi è alcun dubbio che le parole utilizzate dal querelato, lungi dal potersi considerare legittimo esercizio del diritto di critica, costituiscono oggetto di attacco gratuito nei confronti dell’onore, della dignità e della reputazione degli esponenti che, in ragione della loro appartenenza politica risultano, dunque, apostrofati, anche nella tardiva rettifica, dal signor Gabriele Rubini come ‘razzisti umbri’”. La frittata è fatta è proprio il caso di dire.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere