CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, Festival internazionale del giornalismo: più di 300 eventi

Eventi Perugia Cronaca e Attualità Cultura e Spettacolo Extra EVIDENZA2 Città

Perugia, Festival internazionale del giornalismo: più di 300 eventi

Redazione
Condividi

PERUGIA – Un mondo in continuo cambiamento, un giornalismo che affronta sempre nuove sfide dalla rivoluzione digitale alle guerre non “accessibili”, ai movimenti di protesta e alle democrazie in crisi, all’ attacco ai giornalisti nel cuore stesso dell’ Europa: ci sarà tutto questo al Festival internazionale del giornalismo, a Perugia dall’ 11 al 15 aprile. Cinque giorni di dialoghi, confronti, workshop, interviste, spettacoli, musica e documentari (tra cui in anteprima mondiale ‘Il dolore del mare’ , con l’ esordio alla regia dell’ attrice Vanessa Redgrave) ed oltre 700 speaker da 44 Paesi diversi. Il festival è stato presentato a Perugia con un incontro trasmesso in diretta su Facebook live, sulla pagina @International Journalism Festival.

Presentazione Oltre ad Arianna Ciccone e Christopher Potter, fondatori e direttori, sono intervenuti Catiuscia Marini, presidente della Regione Umbria, principale partner istituzionale, che ha firmato con gli organizzatori anche un protocollo di intesa, e l’assessore al Marketing territoriale del Comune di Perugia, Michele Fioroni. Rinnovando così una collaborazione consolidata, è finalizzato alla realizzazione di attività volte a valorizzare l’ Umbria anche dal punto di vista turistico.

Trecento eventi  Tra gli argomenti dell’edizione 2018: disinformazione, cambiamento climatico, cyber guerra e propaganda, intelligenza artificiale, alt-right e populismo, crisi umanitarie, giornalismo investigativo, reddito di base, fiducia nei media, migrazioni, fact-checking e debunking, data journalism, engagement, start-up, alfabetizzazione alle notizie, giornalismo locale, molestie sessuali sul luogo di lavoro, diversità e inclusione, servizio pubblico, business model, libertà di espressione, filantropia nei media, e tanto altro ancora.

Volontari Arriveranno da tutto il mondo anche i volontari, studenti, aspiranti giornalisti, fotografi provenienti da 21 diversi paesi: Austria, Australia, Belgio, Bulgaria, Columbia, Francia, Germania, Grecia, Kenya, Camerun, India, Italia, Messico, Pakistan, Regno Unito, Russia, Spagna, Stati Uniti, Taiwan, Tunisia, Uruguay