CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, fallito il primo match point salvezza: il Trapani passa al Curi nel recupero

Calcio Perugia Sport

Perugia, fallito il primo match point salvezza: il Trapani passa al Curi nel recupero

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA-TRAPANI 1-2 (1-1)

PERUGIA (4-3-2-1): Vicario, Carraro, Mazzocchi (16′ st Rosi), Falcinelli (16′ st Buonaiuto), Iemmello (25′ st Melchiorri), Dragomir (1′ st Nicolussi Caviglia), Falzerano (25′ st Kouan), Falasco, Capone, Gyomber, Angella. A disp.: Fulignati, Albertoni, Nzita, Sgarbi, Konate, Righetti, Rajkovic, Melchiorri. All. Oddo
TRAPANI (3-5-2): Carnesecchi, Pagliarulo (30′ st Scaglia), Coulibaly (26′ st Piszczek), Buongiorno, Odjer (1′ st Taugourdeau), Kupisz, Colpani (1′ st Luperini), Pirrello, Pettinari (30′ st Evacuo), Dalmonte, Grillo. A disp.: Kastrati, Stancampiano, Ben David, Scognamillo, Aloi, Evacuo, Fornasier, Filì. All. Castori
ARBITRO: Federico Dionisi della sezione L’Aquila (Zingarelli – Raspollini)
RETI: 23′ pt Grillo, 26′ pt Falcinelli, 47′ st Luperini
NOTE: Ammoniti Gyomber, Odjer, Pagliarulo, Grillo, Mazzocchi, Kupisz, Rosi

PERUGIA – Primo match point salvezza non riuscito per il Perugia, battuto all’ultimo afflato di gara a pochi istanti dalla fine 1-2 dal Trapani. Una gara in cui i biancorossi hanno sofferto non poco il gioco arcigno degli avversari allenati da Fabrizio Castori, che vanno in vantaggio al 23′ con Grillo e solo tre minuti dopo vengono raggiunti da padroni di casa con Falcinelli. Quando tutto fa presagire nel pareggio finale, ecco Luperini che rende ancora più difficoltoso il cammino verso la salvezza degli umbri. Ora tutte le chance sono poste nella sfida decisiva col Venezia.

Primo tempo Si parte e al 3′ viene assegnato un corner in favore dei padroni di casa dal quale esce un nulla di fatto. Al 4′ Gyomber si becca un cartellino giallo ed essendo diffidato salterà la prossima gara. Poco dopo Falcinelli va al tiro e l’estremo difensore dei siciliani è costretto a fare gli straordinari. Al 19′ Pettinari incorna ma non realizza. Al 22′ gli amaranto vanno in vantaggio: Grillo spara dalla distanza e batte Vicario portando i suoi sullo 0-1. La reazione dei Grifoni non si fa attendere. Al 26′ su calcio di punizione battuto da Dragomir Falcinelli ci arriva e mette in rete il pallone. Si va all’intervallo sull’1-1.

Secondo tempo Le due fazioni tornano a battagliare dopo il riposo. Gli ospiti reclamano un rigore al 6′ che però non viene concesso dal direttore di gara. Gli amaranto si fanno ancora pericolosi all’11’ con un colpo di testa di Grillo. Al 29′ il Grifo può mettere in cassaforte il successo, ma Kouan, servito perfettamente da Melchiorri, sbaglia clamorosamente davanti al portiere avversario. Al 36′ ancora Perugia con Buonaiuto che sfiora il palo avversario. Ancora grande assist di Melchiorri al 37′ questa volta per Nicolussi-Caviglia che trova Carnesecchi sui suoi passi. Al 45′ Buongiorno colpisce di testa e Vicario para. Ma ecco che nell’ultimo dei 5′ di recupero Luperini segna il gol della vittoria siciliana mettendo spalle al muro la compagine perugina. Contro i lagunari è vietato sbagliare. Lo chiede un intero popolo.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo