venerdì 2 Giugno 2023 - 17:21
25.7 C
Rome

Perugia, dilapida 600mila euro di una parente 90enne: eredi la denunciano

Secondo la ricostruzione dei militari, la novantenne, vedova e senza figli, aveva messo da parte negli anni una considerevole somma di denaro

BETTONA  – E’ accusata di avere dilapidato quasi tutto il patrimonio, stimato inizialmente in circa 600 mila euro, di una lontana parente che le era stata affidata, una donna denunciata a piede libero dai carabinieri di Bettona, in provincia di Perugia, per circonvenzione di incapace. Secondo la ricostruzione dei militari, la novantenne, vedova e senza figli, aveva messo da parte negli anni una considerevole somma di denaro per fare fronte alle spese della vecchiaia e da lasciare poi in eredità.

Le indagini

La sorella, di due anni più giovane, non riusciva però più a far fronte alla sua gestione e si era rivolta ad una lontana parente, anche questa di Bettona, la quale era riuscita a farsi conferire una procura notarile per operare sul conto corrente dell’anziana. In base alle indagini nel tempo la denunciata era così riuscita a spendere quasi tutto il patrimonio e a vendere un appartamento ad un prestanome non potendoselo intestare direttamente. Dopo il decesso dell’anziana, è emerso che l’eredità era passata da circa 600.000 euro a quasi nulla. Gli eredi, disperati, si sono quindi rivolti ai carabinieri della stazione di Bettona.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]