mercoledì 6 Luglio 2022 - 00:23
32.6 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Spoleto, dà in escandescenze e la mamma chiama la polizia

I poliziotti del commissariato erano intervenuti proprio a seguito della segnalazione della mamma del giovane al numero unico di emergenza 112

SPOLETO  – Dà in escandescenze durante una lite in famiglia e i genitori chiamano la polizia: non ha avuto gravi conseguenze l’atteggiamento violento di un giovane in un’ abitazione di Spoleto e gli agenti, dopo avere tranquilizzato i parenti, hanno ricordato loro la possibilità di rivolgersi ad apposite strutture specializzate come i Centri antiviolenza, invitandoli a richiamare il numero di emergenza in caso di bisogno.

A seguito di una segnalazione

I poliziotti del commissariato erano intervenuti proprio a seguito della segnalazione della mamma del giovane al numero unico di emergenza 112. La lite, secondo quanto raccontato dalla donna, era nata dal disappunto mostrato dai genitori quando il figlio si era presentato a casa con la fidanzata. Il giovane avrebbe preso a calci una porta e lanciato una tazzina da caffè a terra. I genitori, allarmati, temendo che la situazione potesse degenerare, hanno richiesto l’ intervento delle forze dell’ ordine. Il giovane, a quel punto, si è allontanato in compagnia della fidanzata. La questura di Perugia, alla luce di quanto accaduto a Spoleto, ricorda che la polizia di Stato ha messo a disposizione dei cittadini l’ app “YouPol” che consente di segnalare anche in forma anonima, oltre a episodi di spaccio e bullismo, anche reati di violenza che si consumano tra le mura domestiche.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]