domenica 24 Ottobre 2021 - 10:58
9 C
Rome

Perugia, convenzione tra Regione e Università per Stranieri all’insegna della sinergia

Nell'aula magna di Palazzo Gallenga, a firmare il documento sono stati la presidente della Regione, Donatella Tesei, e il rettore della Stranieri, Valerio De Cesaris

PERUGIA – Un primo passo per una sinergia sempre più stretta tra Ateneo e Istituzione regionale, per un rilancio e sviluppo del territorio: con questo obiettivo, sottolineato più volte, è stata siglata  martedì mattina una convenzione, tra Regione Umbria e Università per Stranieri di Perugia, finalizzata a garantire ai dipendenti dell’ente e ai loro familiari l’iscrizione e la frequenza ai corsi di laurea triennale e magistrale secondo modalità flessibili, compatibili con lo status di lavoratori. Nell’aula magna di Palazzo Gallenga, a firmare il documento sono stati la presidente umbra, Donatella Tesei, e il rettore della Stranieri, Valerio De Cesaris.

Rilancio dell’Ateneo

Una Università che per Tesei “è fiore all’occhiello della città e della regione e deve tornare ad essere ai livelli che le spettano”. “Iniziamo – ha detto – un percorso per rilanciare l’Ateneo con questo primo protocollo, cui ne seguiranno altri, che darà la possibilità ai nostri dipendenti di partecipare ai corsi”.  Per la presidente fondamentale è “rimettere al centro il tema della formazione professionale e dell’istruzione” ed oggi l’Umbria “ha opportunità importanti che non può perdere e al centro di questo cammino di sviluppo c’è senza dubbio la formazione e quindi le nostre realtà universitarie”.  Anche il rettore De Cesaris ha parlato di un “percorso intrapreso per rafforzare i legami con la Regione e il territorio, dopo la convenzione firmata anche con Anci Umbria”.  “Vogliamo declinare il ruolo storico della nostra istituzione a beneficio territorio” ha affermato. “E’ importante collaborare – ha aggiunto – e fare sistema e non solo a parole e in maniere teorica. Con audacia dobbiamo mettere in campo iniziative sinergiche perché solo così questo nostro sistema può decollare”.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi