CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Perugia, contro il Cosenza è il vuoto più totale: successo dei rossoblu per 1-0

Calcio Perugia Sport Extra EVIDENZA2 Città

Perugia, contro il Cosenza è il vuoto più totale: successo dei rossoblu per 1-0

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA-COSENZA 0-1

PERUGIA: Gabriel, Rosi, Felicioli, Bianco (31′ st Falzerano), Vido, Melchiorri, Cremonesi (34′ pt Sgarbi), Moscati, Han (21′ st Sadiq), Kouan, Gyomber. A disp.: Bizzarri, Perilli, Mazzocchi, Ranocchia, Carraro, Bordin. All. Nesta

COSENZA: Perina, Dermaku, Capela, Palmiero (22′ st Garritano), Mungo, Litteri (40′ st Izco), D’Orazio, Sciaudone (45′ st Schetino), Legittimo, Bruccini, Bittante. A disp.: Saracco, Sueva, Misuri, Hristov. All. Braglia

ARBITRO: Alessandro Prontera della sezione di Bologna (Margani – Raspollini)

RETI: 18′ pt Bruccini (rig)

NOTE: 2.356 paganti, per un totale di 7.866 spettatori. Ammonito D’Orazio, Mungo. Espulso Dermaku

PERUGIA – Nel freddo pungente del Curi dovuto al forte vento che sta interessando tutta l’Umbria ormai dalla notte scorsa, il Perugia si eclissa. Dopo la bella vittoria di sabato scorso contro il Carpi, il Grifo nulla può contro il Cosenza, che espugna il catino biancorosso. Una gara incolore quella degli uomini di Nesta, che non fa presagire nulla di buono in vista delle altre due gare previste per questa settimana.

La gara Primo tempo da dimenticare. Perugia smorto e per nulla arrembante. Le forti folate di vento che soffiano a Pian di Massiano disturbano non poco l’andamento della partita. Al 10’, un colpo di testa di Capela su calcio d’angolo va fuori di uno spillo. Al 17’ erroraccio di Moscati, che prova recuperare palla malamente facendo cadere a terra in area Bruccini. Il signor Prontera, giustamente, concede il rigore. Gabriel azzecca la traiettoria ma non basta. È 1-0 per gli ospiti. Al 24’ l’estremo casalingo è costretto a dare il meglio di sé e salva in angolo una palla velenosa di Litteri. Al 34’ Cremonesi si fa male e il suo posto viene preso da Sgarbi. Tutto regolare al ritorno dagli spogliatoi. Al 20’ della ripresa Gabriel neutralizza un’occasione di Sciaudone. Il tempo scivola via lentamente e dal Perugia non si registra nessuna reazione per agganciare il pari. Al 92’ Dermaku abbatte al limite dell’area Sadiq e viene punito col rosso. Il conseguente calcio di punizione viene deviato dalla difesa calabrese in corner. Breve e tardivo assedio del Grifo. Nulla da fare. Appuntamento a martedì a Venezia.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere