CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Regione, centrodestra a confronto con Tesei: “Incontro costruttivo, ripartiamo”

Politica Regione

Regione, centrodestra a confronto con Tesei: “Incontro costruttivo, ripartiamo”

Redazione politica
Condividi
Palazzo Donini, sede della Regione
Palazzo Donini, sede della Regione

PERUGIA – Una tempesta nel classico bicchiere di acqua? Così sembra almeno a leggere il comunicato diramato lunedì pomeriggio alla fine del summit di tutti i coordinatori della coalizione di centrodestra. Ma qualcuno, invece, racconta di una presidente Tesei che non abbia risparmiato frecciate all’indirizzo dei colleghi di Fratelli d’Italia. Si vedrà nei prossimi giorni se l’incontro è davvero servito. “I rappresentanti del centrodestra umbro  hanno avuto un costruttivo confronto oggi con la presidente Donatella Tesei e l’intera Giunta”: lo hanno annunciato i coordinatori regionali Virginio Caparvi, Lega, Franco Zaffini, Fratelli d’Italia, e Andrea Romizi, Forza Italia.

Scelte “Un incontro che si è incentrato – spiegano in una nota congiunta – sia sul merito dei principali temi regionali, sui quali saranno programmati nuovi appuntamenti dedicati, sia sulla necessaria condivisione da perseguire, alla vigilia di scelte programmatiche strategiche per l’Umbria e alla luce dell’emergenza pandemica che la Regione sta affrontando in mezzo a mille difficoltà in buona parte ereditate, con grande attenzione, a partire dall’assessorato alla Sanità guidato da Luca Coletto”. Insomma, suono di violini e tutti insieme in armonia.

“Se da un lato infatti la pandemia ha condizionato gran parte delle scelte già poco dopo l’insediamento – affermano i coordinatori dei partiti di maggioranza -, dall’altro non perdiamo di vista l’obiettivo unitario di affrontare e risolvere le carenze storiche dell’Umbria mai affrontate se non addirittura determinate da chi oggi si erige a detentore della verità. Tutti i partiti di maggioranza hanno rinnovato il più convinto sostegno alla presidente Tesei e al suo costante impegno per superare la complessa situazione attuale e per concretizzare una visione, condivisa dall’intero centrodestra, di vera rinascita della nostra Umbria”. Il momentaneo punto di caduta? Maggiore condivisione tra maggioranza e giunta regionale. Una formula che dice tutto e niente.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere