CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia centro di riflessione sociale sulla realtà e sulle sue sfumature con PerSo

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Extra Città

Perugia centro di riflessione sociale sulla realtà e sulle sue sfumature con PerSo

Redazione cultura
Condividi

PERUGIA – Aperto il bando di concorso del PerSo – Perugia Social Film Festival 2017, kermesse dedicata al cinema documentario di carattere sociale che tornerà ad invadere Perugia da sabato 23 settembre a domenica 1 ottobre. Le categorie del concorso andranno a valorizzare sia le anteprime italiane che i film già premiati in altri importanti festival internazionali, riservando uno spazio speciale alle opere prime e ai documentari ancora in via di realizzazione. Non mancherà la sezione ‘Umbria in celluloide’, dedicata alle nostra regione cui potranno partecipare sia cortometraggi che lungometraggi che raccontino storie di tematica sociale sull’Umbria, oppure ambientate in Umbria, nonché di autori nati o residenti in Umbria. Si legge nel bando di concorso, “data la peculiarità della categoria, facente riferimento a un ambito di produzione/ambientazione cinematografica piuttosto ristretto e relativamente poco sviluppato, la Direzione del Festival, anche volendo rappresentare uno stimolo propulsivo per la cinematografia umbra, ha aperto il premio al “cinema del sociale” nel senso più ampio, comprendente, oltre al cinema del reale, anche il cinema di finzione e di animazione a tematica sociale”. Due i premi previsti in questa categoria, entrambi assegnati da una Giuria di Rifugiati politici e Migranti che vivono attualmente a Perugia. Rilanciato l’esperimento di successo della Giuria del Carcere di Capanne, aperta quest’anno a detenuti e detenute che giudicheranno i cortometraggi.

Si potrà concorrere nelle sezioni PerSo Award (medio-lungometraggi, con un premio di 9.000 euro, e cortometraggi) PerSo Masterpiece (per opere già premiate in altre rassegne, 4.000 euro di premio) e Umbria in celluloide. Inoltre il premio PerSo da non perdere offrirà a chi ha un progetto filmico ancora da realizzare la possibilità di aggiudicarsi 4.000 euro mentre il premio PerSo Debut assegnerà 2.000 euro alla migliore opera di esordio. Il primo termine per l’invio dei lavori è fissato per il 15 aprile 2017 (per opere prodotte prima del 15 marzo 2017, mentre quelle completate dopo il 15 marzo di quest’anno potranno essere iscritte entro il 31 maggio 2017). Il bando di concorso, il regolamento e maggiori informazioni sono reperibili sul sito ufficiale Perso Film Festival.

Novità – Cambio al vertice della direzione artistica che, in questa edizione, sarà affidata al team composto da Giacomo Caldarelli, Ivan Frenguelli e Andrea Mincigrucci, gestori del cinema PostModernissimo. I giovani imprenditori saranno coadiuvati dal Comitato di selezione che si occuperà di una prima scrematura delle opere candidate. Resta sempre presidente Stefano Rulli, regista e sceneggiatore di fama internazionale. Il PerSo, organizzato dalla Fondazione La Città del Sole – Onlus, con il Patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Umbria, del Comune di Perugia, dell’Università degli Studi di Perugia, dell’Università per Stranieri di Perugia, del MIUR – Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria, dell’A.Di.S.U., e con il sostegno di altri soggetti pubblici e privati, si svolgerà nei quattro cinema del centro storico cittadino: Méliès, PostModernissimo, Sant’Angelo e Zenith.

(fotografia di Laura Rometta)

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere