sabato 4 Febbraio 2023 - 10:07
-1.2 C
Rome
- Pubblicità -spot_img
spot_img

Perugia, caso Suarez: rinviati a giudizio Grego Bolli, Olivieri e Spina

Per l’ex rettrice dell’Università per Stranieri, il dg e la prof il processo inizierà a gennaio. Prosciolta l’avvocatessa della Juve

PERUGIA – Sono stati tutti rinviati a giudizio gli ex vertici dell’Università per Stranieri di Perugia per il presunto esame “farsa” per la conoscenza dell’italiano sostenuto da Luis Suarez all’Università per Stranieri di Perugia nel settembre del 2020. Lo ha deciso il gup del capoluogo umbro. Prosciolta invece l’avvocato Maria Cesarina Turco, considerata il legale incaricato dalla Juventus.

I reati ipotizzati

Il rinvio a giudizio riguarda l’ex rettrice Giuliana Grego Bolli, l’allora direttore generale Simone Olivieri e la professoressa Stefania Spina che all’epoca dei fatti guidava il Centro di valutazione e certificazioni linguistiche. A carico degli indagati sono stati ipotizzati a vario titolo i reati di falso ideologico, rivelazione di segreto d’ufficio e falsità materiale. Il proscioglimento dell’avvocato Turco era stato invece chiesto nell’ultima udienza dallo stesso pubblico ministero che inizialmente aveva sollecitato il suo rinvio a giudizio. Nell’unico capo d’accusa a lei contestato è stata indicata dalla procura di Perugia come “il legale incaricato dalla società Juventus football club”. Era infatti indagata per concorso in falso ideologico in relazione alle procedure per la fissazione dell’esame di Suarez.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]