CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, Carnevale ricco di appuntamenti tra San Sisto e centro storico

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Varie Extra Città

Perugia, Carnevale ricco di appuntamenti tra San Sisto e centro storico

Redazione cultura
Condividi

fotografia di Giancarlo Belfiore

PERUGIA – Sono stati presentati stamani, 9 febbraio, alla scuola media di San Sisto, i cartelloni in programma per la trentottesima edizione del Carnevale di San Sisto (organizzato dall’associazione I Rioni del Carnevale di San Sisto) e del Carnevale di Perugia (organizzato dal Tavolo delle Associazioni del Centro storico di Perugia).

Gli interventi – Alla conferenza sono intervenuti il sindaco di Perugia Andrea Romizi che ha definito il Carnevale di San Sisto come “la festa che il quartiere di San Sisto ha voluto condividere con il resto di Perugia, intorno alla quale si ritrova quel senso di appartenenza della comunità perugina, che è una”. A fargli eco è stata Cristiana Casaioli, assessore al Commercio Artigianato e Mobilità, che ha sottolineato come il coinvolgimento delle scuole nel carnevale sia “fondamentale per tramandare le tradizioni e il legame con il territorio. Famiglia, scuola e associazioni sono i protagonisti di questo percorso”. L’assessore ha poi ribadito come l’attività comune e condivisa del Carnevale di San Sisto e di quello di Perugia in centro storico sia non solo un modo per rafforzare la tradizione carnascialesca della città, ma anche per rinsaldare i legami tra l’acropoli e la periferia. “Il carnevale di San Sisto è la nostra locomotiva – ha asserito Gianfranco Faina per le associazioni del centro storico – e noi ci siamo aggregati ben volentieri per andare avanti e dare impulso alle attività del centro, con un obiettivo comune, che poi si traduce nella grande sfilata del 25 febbraio in Corso Vannucci”. Walter Ficola, presidente dell’Associazione I Rioni del Carnevale di San Sisto, ha infine ha spiegato quanto i volontari si impegnino ogni anno per la realizzazione del Carnevale: “Dietro ogni carro c’è una ricerca, studi approfonditi e una grande manualità, che noi vogliamo trasmettere ai ragazzi attraverso i laboratori, perché i ragazzi sono il nostro futuro, sono quelli che porteranno avanti questa tradizione”. Proprio per questo la presentazione ha avuto luogo nei locali della scuola del quartiere dove, come ha spiegato Antonella Ubaldi, preside del plesso, “gli alunni della scuola, coordinati dalle professoresse Mazzoni e Corti, hanno realizzato un proprio carro, che sfilerà insieme a quelli dei Rioni e che sarà chiamato Il carro delle Stelle, ispirato all’Astronomia, che è il tema del progetto didattico d’istituto di quest’anno”. Grande soddisfazione per questa esperienza è stata espressa dalla Preside Ubaldi, che ha tenuto anche a sottolineare come questa collaborazione nasca proprio dal desiderio di fare della scuola un punto di riferimento attivo e presente nel quartiere, che coinvolge i ragazzi che in quel quartiere vivono e le loro famiglie.

Il programma – Dopo un momento di dibattito tra i ragazzi e il sindaco sui temi di loro interesse è stato illustrato il programma.   A San Sisto si inizia domenica 19 febbraio alle ore 14.30 in piazza Martinelli con la presentazione dei carri e la sfilata per le vie del quartiere. Sabato 25 febbraio, i carri si sposteranno in centro storico, portando tutta la loro allegria in Corso Vannucci. Arrivo previsto alle ore 10.30 in piazza IV Novembre dove i carri rimarranno in esposizione fino alle 16.30, momento della partenza della sfilata fino a Piazza Italia. Ad accompagnarli il pubblico e i bambini di Fantasie di Rio, la sfilata in costumi brasiliani, organizzata dal Rione di Porta Eburnea. Domenica 26 febbraio a partire dalle ore 11 sarà la volta del Villaggio CosPlay in piazza Martinelli dove, alle ore 14.30, avrà luogo la presentazione del concorso Perugia CosPlay (i vincitori saranno premiati il 5 marzo al Quasar Village). Alle ore 15, sfilata dei carri per le vie di San Sisto con replica in notturna martedì 28 (martedì grasso) alle ore 20.30 circa. Il 5 marzo a chiudere gli appuntamenti saranno una serie di eventi al Quasar Village tra esposizione dei carri allegorici, laboratori per bambini, premiazione del concorso Perugia CosPlay ed estrazione della Lotteria del Carnevale di San Sisto accompagnata dal dolce cioccolato della Perugina.

I carri allegorici – I cinque rioni stanno terminando di rifinire i carri allegorici: il Rione Cedro  si è ispirato a Supereroi come, ad esempio, l’Incredibile Hulk, il potente Thor, Ironman e Capitan America. Tutti insieme pronti a portare a termine l’ennesima missione(questa volta di divertimento e allegria) sul carro de I Cedro Avengers. Il Rione Borgonovo proporrà un carro sulla linea del videogioco di realtà aumentata che ha conquistato milioni di appassionati in tutto il mondo: il Pokemon Go. La Fuga dal Circo della vita è invece il tema scelto dal Rione Perugia2 per il suo carro allegorico. Una fuga dalle paure e dalle catene per riappropriarsi della libertà di vivere senza timore le vie e le piazze cittadine. il Rione La Torre si è invece ispirato al celebre film Inside Out, per portare tutti i partecipanti alle sfilate verso un viaggio interiore tra le emozioni più nascoste che, come per incanto, prendono forma e diventano visibili. Il Rione Il Toppo avrà come temi portanti amicizia, complicità e collaborazione, valori che si ritrovano nel cartone animato Pets, condivisi anche dai ragazzi del rione.

A Perugia le attività in centro storico prenderanno il via sabato 11 febbraio con la mostra Atmosfere di Carnevale: costumi etnici e maschere dal mondo, a cura dell’Associazione Rione Porta Eburnea (Spazio Bazar, Via Eburnea, 1), e con la serata di musica e convivialità organizzata dall’Associazione Borgobello al Circolo del Tempo Bono. Lunedì 13 febbraio alle 15.30, appuntamento con il laboratorio Costruiamo il costume di Carnevale a cura dell’Associazione Vivi il Borgo, presso la Sala Millocchi in Corso Garibaldi. Martedì 14 sarà la danza ad essere protagonista con lo spettacolo Danz’Amore, organizzato presso il Teatro della Sapienza dall’associazione Studio Danza Morlacchi in collaborazione con l’associazione Porta Eburnea. Festa in maschera per i bambini prevista per domenica 19 febbraio all’Oratorio di Santa Cecilia organizzata in collaborazione con la scuola di musica La Banda degli Unisoni, l’associazione Prezzemolo, Teatro Rinoceronte e associazione Priori. Giovedì 23 e venerdì 24 febbraio l’appuntamento è con il Veglione di Carnevale organizzato dall’associazione Borgobello presso il Ristorante ProTesto e con Storie di Carnevale: il circo in città letture a cura del Teatro Rinoceronte. Sabato 25, oltre alla imperdibile sfilata dei carri allegorici in centro, la Biblioteca di San Matteo degli Armeni ospiterà Fiabe e favole reading di brani di Gianni Rodari a cura di Caterina Fiocchetti e dell’associazione Vivi il Borgo. Alle ore 22 al Teatro Pavone torna lo storico Gran Galà della Croce Rossa Italiana: serata danzante in maschera a scopo benefico realizzata dalla CRI e dal Comune di Perugia. Ultimi appuntamenti martedì grasso (28 febbraio): alle ore 18 presso l’aula Magna del Conservatorio Morlacchi con il Saggio musicale degli allievi del conservatorio e alle 20 alla Biblioteca di San Matteo degli Armeni con Libro in maschera (originale festa in maschera ispirata a personaggi di libri e fiabe) a cura di Vivi il Borgo.

(fotografia di  Giancarlo Belfiore)

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere