CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, Bori (PD): «Ridurre tasse a chi fa lavori utili”. Ma il Consiglio dice no al baratto amministrativo

Politica

Perugia, Bori (PD): «Ridurre tasse a chi fa lavori utili”. Ma il Consiglio dice no al baratto amministrativo

Redazione
Condividi

Tommaso Bori (Pd)

PERUGIA – In base alla legge Decreto Sblocca Italia i comuni possono definire i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purché individuati in relazione al territorio da riqualificare. Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree, piazze e vie. In relazione alla tipologia degli interventi, i comuni possono deliberare riduzioni o esenzioni di tributi inerenti al tipo di attività posta in essere. L’esenzione è concessa per un periodo limitato e definito, con priorità per le associazioni riconosciute

LA PROPOSTA I vantaggi del “baratto amministrativo”, secondo Bori, sono molteplici, sia per le amministrazioni comunali che per i cittadini in difficoltà. I principali sono i risparmi su lavori e manutenzioni per l’ente, la possibilità di pagare i tributi anche nei momenti di seria difficoltà economica per il cittadino. Per tali ragioni, il consigliere Pd ha chiesto nel dispositivo di impegnare l’Amministrazione: a proseguire nella valutazione delle modalità e possibilità di attuazione dell’art. 24 della Legge n.164 dell’11 novembre 2014 che prevede il c.d. “Baratto Amministrativo”.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere