CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, Bacchetta: “Siamo punto di riferimento per i Comuni”

Politica

Perugia, Bacchetta: “Siamo punto di riferimento per i Comuni”

Redazione politica
Condividi
La giunta provinciale
La giunta provinciale

PERUGIA –  “Proprio la pandemia da Covid-19 ha messo in evidenza un dato incontestabile: le Province sono tutt’altro che inutili. Sono anzi un ente operativo, qualificato in termini di competenze e di professionalità e sempre più connotato come Ente di Area Vasta a servizio del territorio di competenza per il quale sono sempre più un punto di riferimento”. Il presidente della Provincia di Perugia, Luciano Bacchetta, difende l’istituzione con i numeri, nella conferenza stampa di fine anno.  La Provincia di Perugia nel 2020 ha portato a termine investimenti per 98 milioni di euro di cui: 38,5 milioni per la viabilità; 47,7 milioni per l’edilizia scolastica; 11,2 milioni per il patrimonio dell’ente- Al 31 dicembre i dipendenti risultano essere 433 mentre nell’anno appena trascorso ci sono stati 23 pensionamenti di cui 2 dirigenti.

Il bilancio Un anno complicato, il 2020, non solo per il Covid, ma anche per un organico falcidiato dalla legge Delrio e dai pensionamenti molti dei quali legati a Quota 100. Nonostante  questo la Provincia portato a casa risultati. “Dalla Stazione Unica Appaltante all’ufficio stampa, passando per il patrimonio e la sua valorizzazione, per la viabilità e l’edilizia scolastica, la progettazione e le consulenze su urbanistica, assetto geologico e ambientale – sottolinea Bacchetta – sono i Comuni in massima parte i fruitori di questo assetto. Basti pensare al ruolo che la Provincia di Perugia riveste sulle infrastrutture viarie e sugli edifici scolastici in termini di programmazione, progettazione e realizzazione delle opere”.

Il Governo Bacchetta ha sottolineato come a causa dell’emergenza sanitaria il Governo centrale ha stanziato significativi finanziamenti per adeguare scuole e immobili di proprietà alle esigenze di sicurezza sanitaria. “Un flusso di denaro – sostiene Bacchetta – ha comportato uno sforzo organizzativo sia dal punto di vista tecnico che amministrativo che con soddisfazione, ringraziando tutto il personale, possiamo dire di aver onorato nel raggiungimento degli obiettivi. Cosa per altro non scontata”.

Forma istituzionale Bacchetta, infine, ha rimarcato come “la Provincia è un ente complesso che dovrà ritrovare la forma istituzionale che le compete che non può prescindere dal tornare ad essere elettiva. Lo chiede l’Upi da tempo evidenziando come la gestione delle Province non può gravare su un Sindaco che copre già un ruolo di grande impegno e responsabilità”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere