CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, brutto stop: contro la Cremonese non basta il solito Iemmello

Calcio Sport

Perugia, brutto stop: contro la Cremonese non basta il solito Iemmello

Redazione sportiva
Condividi

CREMONESE(3-4-2-1): Agazzi; Bianchetti, Claiton, Caracciolo; Zortea, Valzania, Gustafson, Migliore; Piccolo (37’ st Arini), Palombi (47’ st Deli); Ceravolo (31’ st Ciofani). A disp.: Ravaglia, Volpe, Ravanelli, Terranova, Renzetti, Soddimo, Castagnetti. All.: Baroni.
PERUGIA (4-1-4-1): Vicario; Rosi, Gyomber, Sgarbi, Di Chiara (28’ st Nzita); Carraro; Falzerano (17’ st Buonaiuto), Balic (37’ st Falcinelli), Nicolussi, Capone; Iemmello. A disp.: Fulignati, Albertoni, Rodin, Mazzocchi, Konaté, Falasco, Melchiorri.All.: Oddo.
Arbitro: Baroni di Firenze (assistenti: Mastrodonato di Molfetta, Avalos di Legnano. Quarto ufficiale: Sozza di Seregno)
Reti: 13’ pt Claiton (C), 20’ st Iemmello (P), 32’ st Piccolo (C)
Note: Ammoniti: Di Chiara (P), Claiton (C), Ceravolo (C)

PERUGIA – Niente da fare per il Perugia, che cede 2-1 allo stadio Giovanni Zini di Cremona.  Buona ripresa del Grifo ma primo temo nel quale la formazione di Marco Baroni tiene meglio il campo e rischia più volte di chiudere il conto. Grigiorossi in vantaggio al 13’ con Claiton che raccoglie una palla vagante dopo un tiro di Zortea e insacca. La reazione del Perugia è con Falzerano che va al tiro a botta sicura, Agazzi respinge con i piedi, riprende Balic ma la sua conclusione è respinta da Claiton.Al 28′ la Cremonese sfiora due volte il raddoppio: prima Migliore centra una traversa poi sul calcio d’angolo schema Piccolo-Gustafson, con Vicario che si salva prima sullo svedese e subito dopo sul tentativo di tap in di Ceravolo.

La ripresa si apre con un colpo di testa in tuffo di Ceravolo che termina a lato (1’). Al 3’ Bianchetti salva su Nicolussi e Balic alza il pallone vagante a pochi metri da Agazzi. La Cremonese tiene ancora il pallino del gioco, Ceravolo impegna Vicario e trova il palo al 10′, poi al minuto 20 il pari del Grifo: palla recuperata a ridosso dei 16 metri con Iemmello batte Agazzi. Al 24’ Vicario si distende sulla sinistra per fermare il tentativo di Ceravolo innescato da Piccolo. Al 26’ torre di Migliore per Ceravolo che va di testa, Vicario in volo  respinge. Al 28’ Zortea salta Balic e mette in mezzo, Rosi ribatte su Palombi. Al 30’ ancora Iemmello va alla conclusione dal limite, palla sul palo esterno; è il preludo al 2-1 che arriva con Piccolo che che incorna sotto la traversa un cross di Migliore. Al 33’ Agazzi salva di piede sull’incursione di Buonaiuto. Al 39’ calcio d’angolo di Capone, colpo di testa di Carraro che centra la traversa. E’ l’avvio di un finale arrembante nel quale Iemmello ha sui piedi l’occasione del 2-2 ma non la sfrutta.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere