CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, alla Montessori è ripresa la formazione per insegnanti di scuola dell’infanzia e primaria

Cronaca e Attualità

Perugia, alla Montessori è ripresa la formazione per insegnanti di scuola dell’infanzia e primaria

Redazione
Condividi

di Arturo Tramontana

PERUGIA – L’associazione Montessori Maria Antonietta Paolini di Perugia, diretta filiazione dell’Opera nazionale Montessori, ha ripreso quel percorso di formazione dell’adulto nello stimolare il bambino ad autoeducarsi, scoprendone ed organizzandone le energie vitali, aiutandolo a fare da sé. Dopo 16 anni, infatti, è ripresa la formazione per insegnanti di scuola dell’infanzia e primaria, rivolta a docenti italiani e stranieri.
“La ripresa dei corsi della formazione internazionale è una vittoria per noi – dice Luana Gigliarelli del centro internazionale Montessori – Aver riaperto a Perugia è una cosa molto positiva e dopo 16 anni l’Associazione Montessori italiana ha concesso di riaprire e la strada tracciata è quella di andare avanti, seguendo il solco della storia della Montessori e di Perugia”. La certificazione rilasciata è riconosciuta dal ministero dell’Istruzione e dell’università e con validità in tutte le scuole statali ed è consegnata dall’unico centro di formazione riconosciuto legalmente e accreditato presso il ministero.
La cerimonia di consegna dei diplomi si svolgerà sabato 30 luglio alle 10.30 all’Università per Stranieri. Saranno presenti anche le studiose Presente Hilla Patelle e Baiba Krumins.
Sylvia Dorantes, responsabile del corso, e Luana Gigliarelli, del direttivo e presidente associazione Montessori nazionale, hanno voluto richiamare “la continuazione della storia montessoriana in città, a partire dall’esperienza con la signorina Paolini e poi con Sara Concas. Per il corso di formazione di insegnanti italiani e stranieri, ai quali hanno partecipato 6 italiane e 18 stranieri, si sono svolti anche incontri in contemporanea nazionale e internazionale”.
Maria Antonietta Paolini ha tenuto più di 30 corsi per educatori. Venivano da tutto il mondo per seguirli. Il suo spirito, il suo insegnamento ancora si possono sentire a Perugia. Per oltre 30 anni ha vissuto con i piccoli della Casa dei Bambini Maria Montessori. Tutti i giorni li accoglieva sulla porta d’ingresso e li riconsegnava ai genitori, solo dopo aver stretto la mano ad ognuno di quei piccoli uomini. Ha trasformato la Casa dei bambini nell’attuale Santa Croce e ha creato la scuola elementare Montessori, adesso Ciabatti e Valentini. È una figura importante per la città di Perugia, tanto che nel 1993 il suo nome è stato inserito nell’Albo d’oro comunale.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere