CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, all’ Urban Club quattro serate all’insegna del live

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Extra Città

Perugia, all’ Urban Club quattro serate all’insegna del live

Redazione cultura
Condividi

Tony Momrelle

PERUGIA – Settimana piena  di appuntamenti all’Urban Club di Perugia che propone una serie di live di diverso genere per accontentare un pubblico eterogeneo sempre più vasto. Si inizia venerdì 18 novembre con il collaudato Friday I’m Rock a ritmo della musica anni Cinquanta e Sessanta con The Bradipos IV feat. Annette. Dopo tanti anni di concerti su territorio mondiale, diversi dischi e partecipazioni a comp italiane e straniere, collaborazioni con il mondo del cinema e del teatro, la surf-rock band dei Bradipos IV incontra il sound di Annette, cantante dei Tintinette Swing Orchestra, trio estremamente raffinato che muove una ricerca stilistica, estetica e di contenuto che spazia dall’essenzialità del jazz delle origini per approdare alla canzonetta italiana degli anni Trenta. Quel che ne esce è un connubio tra sonorità surf sixties, reminiscenze soul e ritmi jungle.  che punta dritto all’obiettivo: scaldare i cuori e muovere le gambe!

Sabato 19 novembre torna il format Tangram, serata dedicata alle sonorità dell’elettronica live. Sul palco del locale perugino sarà la volta dei Syracuse preceduti dal dj set di Stefano Tucci, Max-P e Feel Fly che accompagnerà anche la fine della serata.

Si prosegue poi mercoledì 24 novembre con l’atteso concerto di Tony Momrelle, voce degli Incognito. Momrelle è considerato uno dei musicisti più interessanti e significativi della scena britannica moderna. Inizia a studiare musica a soli 8 anni e fa le sue prime esperienze di canto all’interno di un coro di musica Gospel. A soli diciotto anni, dopo l’arrivo del primo contratto discografico, per il cantautore arriva la partecipazione a tour di alcuni dei più grandi artisti del mondo, tra cui Elton John, Gloria Estefan, Celine Dion, Sade, Janet Jackson, Gary Barlow, Andrea Bocelli, Gwen Stefani, Gabrielle, Robert Palmer, Beautiful South, il gruppo Gospel SEVEN, Sade e molti altri. Nel 2015 il suo EP “Keep Pushing” lolancia sulle vette delle classifiche britanniche. Sul palco con Tony Morelle: Christian Mendoza (guitar), Emiliano Pari (keys), Julian Crampton (bass), André Silva (drums).

Giovedì 24 novembre scena pronta peri The Pretty Thingsad, una delle band  più importanti della storia del rock britannico, fonte di ispirazione per centinaia di band ma allo stesso tempo entità in continua mutazione, rinnovazione e sperimentazione. Il gruppo nasce nel 1964 da un’idea di Phil May e Dick Taylor, che, dopo aver fondato con Mick Jagger e Keith Richards i Rolling Stones, decide di lasciare la band per un progetto tutto suo, dalle sonorità totalmente diverse e sperimentali

F.C.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo