CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, al Curi finisce a reti inviolate: con la Cremonese arriva un solo punto

Calcio Perugia Sport Extra Città

Perugia, al Curi finisce a reti inviolate: con la Cremonese arriva un solo punto

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA-CREMONESE 0-0

PERUGIA (3-5-2): Vicario, Carraro, Mazzocchi, Falcinelli (28′ st Kouan), Nicolussi Caviglia, Falzerano (4′ st Buonaiuto), Falasco, Di Chiara (11′ st Rosi), Gyomber, Angella, Melchiorri (4′ st Iemmello). A disp.: Fulignati, Albertoni, Nzita, Dragomir, Konate, Capone, Rajkovic. All. Cosmi

CREMONESE (4-3-3): Ravaglia, Arini, Valzania, Ciofani (42′ st Ceravolo), Mogos, Bianchetti, Castagnetti (32′ st Gaetano), Ravanelli, Crescenzi, Terranova, Parigini (32′ st Zortea). A disp.: De Bono, Volpe, Scarduzio, Claiton, Piccolo, Palombi, Cella, Celar, Girelli. All. Bisoli

ARBITRO: Daniele Minelli della sezione Varese (Saccenti – Rossi)

NOTE: Ammoniti Castagnetti, Gyomber, Valzania

PERUGIA – Un punto tra le mura amiche per il Perugia. Finisce 0-0 la sfida interna contro la Cremonese di Pierpaolo Bisoli. Non sono mancate le occasioni per entrambe le formazioni ma alla fine l’equilibrio ha dominato per tutto l’incontro. Manca ancora l’appuntamento con la vittoria per la squadra di Cosmi. Tre punti avrebbero fatto più che comodo per riacquistare un po’ di ossigeno alla già poco pingue classifica perugina. Inoltre si è trattato di un punto più simile a una cura palliativa che altro. Per alzare la china serve qualcosa di più.

Primo tempo I padroni di casa si fanno valere fin dalle prime battute di gara. Dopo un blitz neutralizzato dopo pochi secondi dal calcio di inizio e Melchiorri all’8′ con un tiro a volo prova a sbloccare il risultato ma trova l’opposizione dell’estremo lombardo. La Cremonese squilla al 12′: Parigini chiama, Vicario risponde. Al 26′ il portiere degli umbri manda in fumo una occasione di Mogos. Al 42′ è la volta di Angella ma la sua incornata scivola a pochi millimetri dal palo avversario.

Secondo tempo Prima chance della ripresa per gli ospiti: Arini fa partire un tiro rasoterra che viene parato da Vicario. All’11’ Cosmi è costretto a correre ai ripari a causa dell’infortunio di Di Chiara: entra Rosi. Ancora Mogos sfiora la rete del vantaggio rossogrigio. Il giocatore dei lombardi entra nell’area perugina e il portiere biancorosso si immola. Al 28′ è Carraro a ribaltare la situazione incontrando però la deviazione di Ravaglia. Al 37′ il Perugia si mangia un gol praticamente fatto: Iemmello spara verso la porta avversaria, la palla si ferma sulla riga e Kouan non realizza. Al 43′ ci prova Valzania mettendo la sfera fuori. Dopo 6′ di recupero arriva il triplice fischio finale.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere