martedì 29 Novembre 2022 - 18:44
11.6 C
Rome
- Pubblicità -spot_img
spot_img

Perugia, a Brescia arriva il terzo ko stagionale: a nulla basta il gol di Luperini (2-1)

I grifoni cadono sotto i colpi delle rondinelle al Rigamonti. Per i biancazzurri a segno Galazzi e Ayè. Nella ripresa Gori para un rigore a Moreo

BRESCIA-PERUGIA 2-1

BRESCIA (4-3-1-2)12 Lezzerini, 4 Adorni, 6 Galazzi (15′ st 7 Viviani), 9 Moreo (38′ st 19 Nuamah), 11 Ayè, 14 Mangraviti, 18 Jallow, 21 Labojko (38′ st 16 Garofalo), 25 Bisoli (1′ st 28 Benali), 26 Bertagnoli, 32 Papetti. A disp.: 1 Andrenacci (GK), 20 Niemeijer, 24 Bianchi, 30 Pace. All. Clotet

PERUGIA (3-5-2)1 Gori, 5 Angella, 6 Vulikic (40′ st 10 Matos), 7 Vulic (27′ st 16 Bartolomei), 11 Olivieri (1′ st 9 Melchiorri), 13 Luperini, 17 Paz, 18 Di Carmine (18′ st 20 Di Serio), 21 Curado, 24 Casasola, 25 Santoro (18′ st 28 Kouan). A disp.: 12 Furlan (GK), 22 Moro (GK), 2 Rosi, 3 Righetti, 4 Iannoni, 49 Baldi. All. Castori

ARBITRO: Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno (Marco Bresmes di Bergamo -Pasquale De Meo di Foggia) IV ufficiale: Eugenio Scarpa di Collegno VAR: Maurizio Mariani di Aprilia AVAR: Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore

RETI: 5′ pt Galazzi (B), 13′ pt Ayè (B), 36′ pt Luperini

NOTE: giornata calda e umida. Al 31′ st Gori para rigore a Moreo. Ammoniti Adorni, Labojko, Benali, Mangraviti, Melchiorri

BRESCIA – Per il Perugia la vittoria ancora è un miraggio. Il Grifo cade anche al cospetto del Brescia: 2-1 il risultato finale della sfida al Rigamonti che ha visto trionfare le rondinelle nel proprio nido. Il match di decide tutto nel primo quarto d’ora di gara con le reti di Galazzi e di Ayè. L’undici biancorosso accorcia le distanze con Luperini al 36′. Nella ripresa il Brescia fallisce un rigore con Moreo prima parato da Gori e spazzato via da Angella. Dopo quattro gare il ruolino del Perugia è assai eloquente: un solo punto conquistato. C’è tanta voglia di riscatto e la scossa, anche per placare l’ambiente, deve arrivare in tempi celeri.

Primo tempo Al 2′ Angella colpisce di testa uno spiovente venuto fuori da una punizione di Vulic: Lezzerini para. Al 6′ Galazzi spara un sinistro chirurgico a cui Gori non può far nulla: è 1-0 Brescia. Al 13′ Jallow va al tiro e colpisce la traversa perugina. Al 14′ le rondinelle concedono il bis: Galazzi fa partire un assist, serve Ayè che non ha problemi a segnare il 2-0. Il 16′ viene respinta una conclusione di Vulic. Al 20′ il guardalinee Bresmes si infortuna e viene sostituito dal quarto uomo Scarpa. Al 28′ ci prova senza speranze anche Moreo servito da Mangraviti. Al 30′ viene annullato il gol del possibile 2-1 a Di Carmine: secondo il direttore di gara l’attaccante biancorosso avrebbe toccato la sfera con un braccio. Il Grifo reagisce al 36′: è Luperini ad accorciare le distanze. Tiro dalla bandierina calciato da Vulic, va al tiro Angella e Ayè devia: Luperini si fionda sulla sfera e insacca. Al 37′ Di Carmine torna sul terreno di gioco dopo un problema al ginocchio. Al 41′ i lombardi chiedono un rigore per un ipotetico fallo di mano in area di Angella: la signora Ferrieri Caputi lascia proseguire il gioco. Allo scadere del primo tempo Ayè calcia troppo alto e la palla sibila sopra la porta biancorossa. Al 48′ Paz viene chiuso in area da Labojko. Al 55′ Di Carmine fa la barba al palo della porta avversaria. Dopo 11′ di recupero le formazioni vanno negli spogliatoi per l’intervallo.

Secondo tempo Al 46′ ancora Luperini al tiro: Lezzerini cattura la sfera. Al 49′ una conclusione di Paz esce fuori di pochissimo. Al 51′ Brescia pericoloso con Ayè: l’attaccante bresciano incorna e colpisce la traversa perugina. Al 52′ Gori non si fa problemi su un fendente di Moreo. Al 54′ al termine di una azione prolungata Melchiorri si vede parare un suo tentativo. Al 63′ Vulic confeziona un destro a giro su punizione che però vola sopra la porta bresciana. Al 75′ Vulikic commette un intervento irregolare nell’area biancazzurra: l’arbitro assegna il rigore per la squadra di casa. Il successivo tiro dal dischetto di Moreo viene prima respinto da Gori e poi allontanato definitivamente da Angella. Al 79′ di destro ci prova Kouan; la palla viene deviata in corner. All’inizio del recupero Gori annulla un tentativo di Benali. Al 93′ la difesa lombarda allontana un tiro di Matos. Dopo 5′ di recupero arriva il triplice fischio che mette fine alle ostilità.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]