CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, 1-1 col Novara: è così viene ipotecato l’accesso ai playoff

Calcio Perugia Sport Extra EVIDENZA2 Città

Perugia, 1-1 col Novara: è così viene ipotecato l’accesso ai playoff

Alessandro Minestrini
Condividi

Massimo Volta (foto Settonce)

PERUGIA-NOVARA 1-1 

PERUGIA (3-4-1-2): Leali, Pajac, Magnani, Gustafson, Mustacchio (45′ Terrani), Di Carmine, Volta, Colombatto, Belmonte, Diamanti (60′ Buonaiuto), Cerri. A disp.: Santopadre, Nocchi, Zanon, Gonzalez, Del Prete, Kouan, Germoni. All. Breda

NOVARA (3-4-1-2): Montipò, Del Fabro, Sansone, Chiosa, Seck, Puscas, Ronaldo (59′ Maracchi), Orlandi, Moscati, Dickmann (52′ Sciaudone), Golubovic. A disp.: Farelli, Benedetti, Mantovani, Casarini, Sciaudone, Di Mariano, Lukanovic, Chajia, Calderoni, Maniero, Bove. All. Di Carlo

ARBITRO: Ros della sezione di Pordenone (Margani – Fiore)

RETI: 22′ Volta, 64′ Moscati

NOTE: 1.713 paganti per un totale di 7.793 spettatori. Ammonito Volta, Golubovic

PERUGIA – Un nuovo pareggio accompagnato da una grande soddisfazione. Con l’1-1 di oggi pomeriggio contro il Novara, il Perugia mette in cassaforte con un turno di anticipo l’accesso ai playoff. Partita molto equilibrata, cosa confermata anche dal risultat finale: se per i grifoni l’obiettivo era l’approdo alla post season, per i piemontesi la lotta per la salvezza resta ancora aperta.

Primo tempo Il primo squillo è del Novara al 6′: suggerimento di Puscas per Seck, che incorna facendo finire a lato della porta biancorossa il pallone. Perugia immediatamente reattivo. E’ il 7′ quando Gustafson fa partire un filtrante per Di Carmine. Montipò si impegna e para a terra. Al 12′ punizione in favore degli ospiti con Leali che respinge. Al 14′ un tentativo di DC10 viene accompagnato dagli applausi dei tifosi umbri. Al 17′ i biancazzurri tornano alla carica ma vengono mandati indietro dalla difesa perugina. Al 20′ Sansone intercetta un traversone, mancando di un soffio il fortino di Leali. Al 23′ i padroni di casa si portano in vantaggio. Al termine di una azione prolungata, Volta pizza la zampata vincente che significa 1-0. Nel quarto d’ora successivo i piemontesi provano a mettere in difficoltà il Perugia, ma ogni affondo finisce in fumo. Al 37′ l’estremo ospite blocca in uscita Di Carmine lanciatissimo verso il raddoppio. Ultima azione degna di nota al 41′: punizione battuta da Ronaldo, Leali fa sua la palla senza problemi.

Secondo tempo Si ricomincia e Mustacchio, causa infortunio, è costretto a dare forfait: al suo posto entra Terrani. Diamanti prova subito a sorprendere dalla distanza Montipò. Il portiere biancazzurro è reattivo e para con tutta facilità. Al 3′ primo giallo dell’incontro è per Volta. Al 9′ bella e spettacolare conclusione di Sansone a pochi passi da Leali. Un difensore biancorosso devia in corner togliendo la gioia del pareggio agli ospiti. Primo avvicendamento deciso da Di Carlo: esce Dickmann ed fa il suo ingresso Sciaudone. All’11’ ammonito il novarese Galubovic. Al 14′ sostituzione per entrambe le formazioni: nel Grifo Buonaiuto per Di Carmine, per il Novara Maracchi per Ronaldo. Al 19′ fraseggio fra Cerri e Di Carmine, con quest’ultimo che spara sull’esterno della rete. Al 20′ i novaresi pareggiano i conti. Dopo una ribattuta, Moscati – di poco all’interno dell’area di rigore – fa partire un tiro che lascia spiazzato Leali. Al 24′ gli avversari dei grifoni si rendono nuovamente pericolosi quando Puscas manda la palla di un soffio sopra la traversa perugina. Al 33′ lascia il terreno di gioco Guastafon e torna a essere schierato Kouan. Poco dopo, sul versante opposto, Maniero per Sansone. Sia Perugia che Novara mettono il coltello fra i denti. La situazione non cambia nemmeno nel corso dei 4′ di recupero e al triplice fischio il risultato resta fermo sull’1-1.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere