CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Per il Gubbio è notte fonda: al Barbetti passa anche la Fermana

Calcio Sport

Per il Gubbio è notte fonda: al Barbetti passa anche la Fermana

Redazione sportiva
Condividi

GUBBIO (3-4-2-1): Ravaglia; Cinaglia, Coda (21′ pt Maini), Konate; Munoz (1′ st Manconi), Ricci (24′ st Tavernelli), Malaccari, Zanoni; Gomez (36′ st Battista), Sbaffo; Cesaretti (24′ st Sorrentino). A disp.: Zanellati, Bacchetti, Filippini, Meli. All.: Torrente.
FERMANA  (3-4-2-1): Ginestra; De Pascalis, Manetta, Lancini; Iotti, Urbinati (43′ st Ricciardi), Mane, Sperotto; Petrucci (43′ st Bellini), D’Angelo (28′ st Bacio Terracino); Cognigni (1′ st Maistrello). A disp.: Gemello, Palombo, Isacco, Persia, Mantini, Rolfini, Cremona, Molinari. All.: Antonioli.
Arbitro: Longo di Paola (Ciancaglini di Vasto e Di Monte di Chieti).
Rete: 5′ pt Petrucci (F).
Note: Espulso Cinaglia (G) espulso per doppia ammonizione per proteste. Ammoniti: Maini (G), Lancini (F), Cesaretti (G), Urbinati (F), Sorrentino (G), Maistrello (F). Angoli: 3-2. Recupero: 5′ pt; 5′ st. Spettatori: 841 (498 abbonati), di cui 100 della Fermana.Al 44′ Ravaglia (G) para un rigore a Cognigni.

GUBBIO – Situazione difficilissima per il Gubbio che perde lo scontro diretto contro la Fermana al Barbetti per 1-0. La Fermana segna subito: Iotti dalla trequarti lancia, il tiro non è irresistibile ma Ravaglia smanaccia e Petrucci raccoglie e mette in rete. Ma il Gubbio protesta perchè l’azione è nata da una rimessa laterale invertita. Esce anche Coda per infortunio e per il Gubbio è sempre più difficile. Iotti sfiora la traversa, poi un radente di Petrucci viene deviato in angolo da Ravaglia, a seguire ancora Iotti per Manetta che brucia tutti ma sbaglia mira. Il Gubbio si vede al 35′: Cesaretti  di testa cerca il bersaglio, ma non lo trova. Nel finale di tempo, rigore per la Fermana per un mani di Maini. Tira male Cognigni, Ravaglia in tuffo para. Prima del riposo Ginestra para su Sbaffo

Ripresa col Gubbio che ci prova con un piazzato di Manconi, Manconi, palla che sibila sopra il montante. Non succede praticamente nulla fino al 31′ quando Manconi serve al limite Tavernelli che calcia dal limite di destro: palla che fa la barba al palo alla sinistra del portiere. Al 44′ uno spiovente in area da destra di Battista filtrante diventa pericoloso, ma a pochi passi dalla porta Maini manca il tap in vincente e Ginestra para. Il rosso a Cinaglia per doppia sanzione chiude il match.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere