CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Pedopornografia e foto hard, indagato un magazziniere ternano

Cronaca e Attualità Terni

Pedopornografia e foto hard, indagato un magazziniere ternano

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – Possesso di materiale pedopornografico scambiato attraverso siti di file sharing. Questa l’accusa per la quale è indagato, oltre ad altre 29 persone, anche un ternano, 50 anni, di professione magazziniere. Si tratta di una indagine partita sei mesi fa della Polizia Postale di Firenze, che ha portato all’individuazione di 44 italiani ed altri 120 cittadini di paesi Europei, degli Usa e dell’America Latina, tutti accusati di aver condiviso in rete video ed immagini dai contenuti pedopornografici ritraenti soggetti minori  al di sotto dei 10 anni.

Fra i trenta indagati cinque (fra i 27 e i 73 anni) sono già agli arresti. Tutto è partito a fine 2015 da una segnalazione in questo ambito. L’indagine  sotto copertura, su delega della Procura di Firenze,  ha permesso di scoprire un numero elevatissimo di utenti che condividevano in rete il materiale, fra cui appunto il ternano.

 

 

Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1