CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Pd Terni, riunione a 5 su elezioni e Comune: per ora nessun rimpasto

Perugia Terni Politica

Pd Terni, riunione a 5 su elezioni e Comune: per ora nessun rimpasto

Andrea Giuli
Condividi

La sede del Pd di Terni

TERNI – L’incontro, sostanzialmente informale, c’è stato. Venerdì pomeriggio, presso la sede del Pd ternano in via Mazzini. E, in questi giorni un po’ distratti e di carestia, di certezze poche assai.

Nessun rimpasto o sostituzione L’unica cosa che si può dire, con una qualche approssimazione alla realtà, è che il sindaco Di Girolamo non procederà alla sostituzione dell’assessore Piacenti e, dunque, manterrà la Giunta tal quale. Questo, il primo cittadino, avrebbe comunicato durante la riunione suddetta. Si predisporrà il bilancio preventivo del Comune e si attenderà, il 24 gennaio, il pronunciamento delle Sezioni riunite della Corte dei conti sul ricorso presentato da palazzo Spada contro la bocciatura del primo piano di riequilibrio. In poche parole, temporeggiare. E carpe diem.

I partecipanti Presenti, come anticipato nelle ore scorse, il segretario regionale del Pd, Leonelli, quello provinciale di Terni, Silveri e la segretaria comunale cittadina, Giovannelli. Ad un certo punto sono comparsi il sindaco Di Girolamo e il capogruppo democratico a palazzo Spada, Filipponi.

Silenzi Per il momento, le bocche risultano piuttosto cucite. Molte vaghezze. Da quel poco che trapela si sarebbe parlato della scadenza elettorale del 4 marzo (le politiche) e, soprattutto, della a dir poco complicata e delicata situazione dell’amministrazione comunale di Terni.

Elezioni Sul primo punto, Leonelli ha comunicato che ci sarà una direzione regionale del partito il 12 gennaio dove verranno recepite le linee e i criteri nel frattempo individuati dal livello nazionale per comporre le candidature, e in quella sede (la direzione regionale) si discuterà formalmente di nomi (le indiscrezioni degli ultimi giorni parlano del viceministro Teresa Bellanova o di Cesare Damiano catapultati nel collegio uninominale di Gerni, ma i tasselli da incastrare sono molti e complessi). Naturalmente, anche se alcuni dei partecipanti alla riunione di venerdì negano, pare poco plausibile che in via Mazzini non si siano fatte ipotesi e congetturato su equilibri e possibilità. Ma tant’è.

Vicenda di palazzo Spada A quanto pare, più tempo è stato dedicato alla vicenda del Comune. Anche in tal caso, non c’è verso di raccapezzare qualche informazione particolarmente certa. Certamente si è parlato di ipotesi, tempi, percorsi, suggerimenti, opportunità. Non di nomi possibili da proporre al sindaco per sostituire eventualmente l’attuale assessore comunale al Bilancio, sospeso ma non decaduto dalla Giunta (come il sindaco ha formalmente puntualizzato) e tuttora agli arresti domiciliari “morbidi”. Anche su questo “corno” del problema, “dobbiamo” credere che nomi o profili o percorsi temporali non siano stati fatti. Ma proprio così non deve essere stato. Il segretario regionale ha fatto presente il proprio punto di vista, così come gli altri partecipanti alla riunione. Sullo sfondo resta anche la possibilità (ventilata in questi giorni tra alcuni addetti ai lavori) di un tecnico esterno di un qualche prestigio, con la benedizione del partito nazionale. Si vedrà.

Giovannelli, direzione dopo la Befana Comunque, ipotesi di vario tipo riguardanti l’esecutivo di palazzo Spada sono state abbozzate durante la riunione. Eccome. La segretaria comunale, Sara Giovannelli, ha detto di voler convocare per la prima settimana di gennaio (ma probabilmente sarà tra il 10 e l’11 gennaio) una direzione comunale del partito per discutere proprio di questo e mettere sul piatto tutte le idee e proposte (che, evidentemente, cominciano a circolare), per poi assumere una qualche decisione in merito. Ufficiosamente, soprattutto sui social, alcuni rappresentanti delle minoranze interne al Pd ternano – specie quella che fa riferimento a Pardini – hanno annunciato battaglia dura.

 

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere