CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Pd Terni, Fiorucci a gamba tesa su ‘qualche’ parlamentare invoca le primarie

Terni Politica

Pd Terni, Fiorucci a gamba tesa su ‘qualche’ parlamentare invoca le primarie

Andrea Giuli
Condividi

La sede del Pd di Terni

TERNI – Si intrecciano fatalmente, nel centrosinistra ternano e, soprattutto, nel partito principale della coalizione, il Pd, le vicende squisitamente amministrative, legate alla sempre più contorta e perigliosa questione del predissesto finanziario del Comune, e quelle più strettamente politico-elettorali. Un intreccio che rischia di sfociare nel più tipico dei corto circuiti.

Antonello Fiorucci

Antonello Fiorucci

L’intervento tagliente di Fiorucci, primarie e non solo Su tutto questo, plana con tempestiva sapidità la presa di posizione di uno di quei ultra-trentenni che, in occasione della recente battaglia congressuale locale, ha rappresentato l’alfiere della mozione (poi perdente, tanto che i rappresentanti di tale mozione hanno rifiutato di sedersi nella nuova direzione) dei “Nativi democratici”, ovvero il membro dell’assemblea comunale del Pd si Terni, Antonello Fiorucci. E si riparla, dunque, di primarie a tutti i livelli. Una presa di posizione anche tagliente e con riferimenti non proprio euforici nei riguardi di un parlamentare eletto nel comprensorio nelle fila dei democratici e, diciamo, dal cognome vagamente “esotico”. Almeno così si intuisce. Ecco il testo dell’intervento di Fiorucci:

“Tra circa tre mesi, il paese sarà chiamato al voto per eleggere i suoi rappresentanti in parlamento. Io, come molti altri iscritti del PD, sarò impegnato in una campagna elettorale che mi vedrà orgoglioso di quanto fatto in questi anni dai Governi che hanno guidato il Paese.

Nella nostra città, non sempre siamo riusciti a traslare con efficacia gli esiti di questo lavoro; spesso lo abbiamo fatto male anche a livello nazionale a fronte dei buoni risultati dell’azione di governo che ha portato il paese fuori dalla secca.
In questi anni, abbiamo visto quanto fosse importante che la città potesse contare su persone legate ai cittadini e agli elettori da un rapporto di fiducia vero. Purtroppo abbiamo anche dovuto “subire” candidature imposte esclusivamente da accordi nazionali, che facevano diventare il voto degli elettori un pasto obbligato, un menù fisso.
Storicamente, nei partiti che hanno costituto il PD, accadeva che dei dirigenti nazionali fossero eletti su questo territorio. Il tipo di “servizio” politico, però, era diverso e rendeva gli eletti molto più responsabili nei confronti del loro collegio.
Oggi, purtroppo, abbiamo visto che questa responsabilità è figlia solo della sensibilità dell’eletto. A Terni, siamo stati testimoni del comportamento di un dirigente nazionale del partito, privo di questa sensibilità, che non solo non si è mai sentito responsabile nei confronti del territorio in cui è stato eletto, ma che ha anche cambiato partito.
Questo fa sì che la voce in Parlamento a difesa della città, dei suoi interessi, dei suoi destini, dei suoi posti di lavoro, dei ternani sia più debole; A farne le spese sono la competitività del territorio e la sua centralità nelle dinamiche di sviluppo e di investimento.
Dovremo convincere i cittadini a scegliere il PD, ed è un problema del PD a livello nazionale e locale, ma il PD, i suoi iscritti ed i suoi elettori, dovranno prima scegliere dei candidati che possano rappresentarli degnamente alle elezioni politiche nei singoli collegi. Manca poco al voto. Quello che sollevo è un tema che non si può né eludere, né rimandare.
I parlamentari sono il tramite tra le politiche nazionali e gli interessi locali e non possiamo fare in modo, se vogliamo che gli interessi del territorio siano adeguatamente tutelati e rappresentati, che le decisioni siano prese in sordina, senza coinvolgere i cittadini.
Quindi, credo che sia giusto rivolgere un invito al PD cittadino e provinciale ad impegnarsi per la celebrazione di primarie aperte per la scelta dei candidati del PD di questo territorio in Parlamento”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere