CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, congresso Pd il giorno di Halloween: alla Giovannelli servono 51 voti

Terni Politica

Terni, congresso Pd il giorno di Halloween: alla Giovannelli servono 51 voti

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Una curiosa e immaginifica coincidenza ‘da paura’. Ma nulla di più, probabilmente.

Assemblea comunale Fra poco più di 24 ore, infatti, la 39enne avvocato ternano, Sara Giovannelli, sarà eletta segretario comunale del Pd di Terni. La prima donna a rivestire tale carica (da quel che risulta) nella storia del partito democratico cittadino. Una elezione che ad oggi appare sostanzialmente scontata, visto il successo abbastanza chiaro che la candidata della mozione “Adesso” – espressione del cosiddetto “correntone” – ha riscontrato alla fine della cavalcata dei singoli congressini di circolo. Nella conta finale, in altri termini, la Giovannelli ha raccolto 59 delegati su 100 (il 55% circa), 33 Alessandro Pardini e 8 Antonello Fiorucci. L’assemblea comunale che dovrà eleggere il nuovo segretario è convocata per il 31 ottobre alle ore 16, presso la sede del partito in via Mazzini a Terni. Si potrà votare fino alle 22.30.

Sara Giovannelli

Sara Giovannelli

Regolamento insidioso Tutto scritto, dunque, anche se – in linea teorica e sulla carta – il piuttosto bizantino regolamento congressuale del Pd ternano consente degli (arditi) ribaltoni o nuove candidature dell’ultima ora. Assai improbabile, ma non impossibile. Alla Giovannelli serviranno, comunque, almeno 51 delegati che voteranno a favore.

Schede bianche, segreteria esclusiva Da quanto è dato capire, i delegati pardiniani e quelli che fanno riferimento a Fiorucci (quelli che si presenteranno in assemblea comunale, ovviamente) dovrebbero depositare scheda bianca nell’urna. O, alcuni, astenersi. I delegati dei “Nativi democratici” (così si chiama la mozione congressuale di Fiorucci), per la verità, si incontreranno lunedì sera per la decisione definitiva. Ma l’orientamento prevalente sembra, appunto, quaello della scheda bianca. Peraltro – anche in questo caso la decisione non è definitiva nè ufficiale, ma si ventila come assai probabile – nessun esponente della mozione Pardini, nè della mozione Fiorucci entrerà nella nuova segreteria a guida Giovannelli. Del resto, la stessa cosa accadde tre anni fa, quando i rappresentanti che si erano riconosciuti nella candidatura di Fabio Narciso non entrarono nella segreteria comunale del candidato vincente, Jonathan Monti. Vedremo. Halloween è alle porte.

 

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere