CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Passignano sul Trasimeno, scuola aiuta l’Unicef acquistando 350 vaccini

Cronaca e Attualità

Passignano sul Trasimeno, scuola aiuta l’Unicef acquistando 350 vaccini

Redazione
Condividi

PASSIGNANO SUL TRASIMENO – Trecentocinquanta vaccini (tanti quasi sono gli alunni coinvolti) acquistati da una scuola – l’Istituto Birago di Passignano – attraverso l’Unicef e i suoi programmi di assistenza sanitaria nei paesi in via di sviluppo. E’ l’iniziativa messa in atto dal nuovo Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze di Passignano che, nelle due giornate di celebrazioni della Convenzione per i diritti dell’infanzia, ha voluto accanto a sé l’Unicef per riflettere “su quanto di buono viene fatto per migliorare la condizione dell’infanzia in tutti gli angoli del pianeta, ma anche per denunciare le situazioni in cui i diritti dei bambini e dei ragazzi vengono ancora ignorati”. Nell’Istituto Birago, gli studenti delle seconde e terze medie hanno dato vita ad una mattinata di confronto e dibattito alla presenza tra gli altri del sindaco Sandro Pasquali e della presidente di Unicef Umbria Iva Catarinelli che ha consegnato ai ragazzi il “passaporto per il mondo dei diritti”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere