CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Panicale, bilancio in positivo per la sesta edizione di “Fili in Trama”

Perugia Cultura e Spettacolo Varie Extra Città

Panicale, bilancio in positivo per la sesta edizione di “Fili in Trama”

Redazione cultura
Condividi

PANICALE – Si è chiusa con un bilancio in positivo la sesta edizione di Fili in Trama, mostra mercato internazionale del merletto e del ricamo che ha invaso il borgo di Panicale tenutasi a Panicale dal 14 al 16 settembre, e che per il secondo anno consecutivo entra nel circuito de “Il settembre della Rete”. L’iniziativa, organizzata dal Gal Trasimeno-Orvietano in collaborazione con i vari Comuni del lago e patrocinato dalla Regione dell’Umbria, Provincia di Perugia, la Consigliera di Parità – Regione Umbria, ha visto l’esposizione di 65 artigiani provenienti dalle varie regioni d’Italia e da Portogallo, Spagna, Francia e Germania. Ricco il ricco programma culturale che ha visto una buona partecipazione alle varie attività sociali e didattiche da parte di migliaia di visitatori esperti di settore, appassionati o semplici turisti, non solo da tutta Italia, ma anche da paesi europei. Durante il convegno di sabato 15 settembre è stato sottolineato il tema della Pace per lanciare la candidatura dell’Ars Panicalensis, per il riconoscimento come patrimonio Unesco, valutandolo tramite un percorso attraverso l’eredità culturale delle tecniche del ricamo e del merletto. Erano presenti Vittorio Tarparelli (presidente del Gal Trasimeno Orvietano), Luca Briziarelli (senatore della Repubblica di riferimento del territorio del Trasimeno), Lucia Borgonzoni (sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali), Giulio Cherubini (sindaco di Panicale), Francesca Caproni (in qualità di coordinatrice e i rappresentanti delle varie scuole di ricamo).

A chiudere invece la seconda edizione di “Il Settembre della Rete”, sarà invece Fiabando – Il Filo della Narrazione domenica 23 settembre a Isola Maggiore.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere