CARICAMENTO

Scrivi per cercare

PalaTerni, via ai lavori per la sistemazione delle aree al Foro Boario

Cronaca e Attualità Terni

PalaTerni, via ai lavori per la sistemazione delle aree al Foro Boario

Redazione
Condividi

TERNI –  “Dopo aver lavorato per mesi sui procedimenti, finalmente oggi vediamo i tecnici e gli operai al lavoro nell’area destinata al nuovo PalaTerni. Si tratta solo del primo passo, ma è già una grande soddisfazione”. Commenta così l’assessore ai Lavori Pubblici Benedetta Salvati, la consegna dei lavori per il primo stralcio degli interventi di demolizione nell’area del Foro Boario che sarà così liberata per l’avvio del grande cantiere del PalaTerni.
Gli interventi consegnati oggi alla presenza del RUP e del Direttore dei Lavori riguardano il cantiere per la demolizione di tutte le strutture all’interno del Foro Boario, le pensiline, la discenderia, gli ingressi, le palazzine dei servizi e anche la palazzina esterna oggi in abbandono e spesso circondata dai rifiuti. Lo stralcio era stato approvato dalla giunta lo scorso 22 aprile, con un impegno economico di circa 550mila euro per le operazioni di demolizione, rimozione e smaltimento degli immobili comunali presenti nell’area.
Anche questi interventi saranno a carico del concessionario PalaTerni srl.

Pulizia e lavori. “Ringraziamo l’Asm che in questi giorni ha provveduto e sta provvedendo alla pulizia dell’area”, dice l’assessore Salvati. “Guardando la situazione di degrado nella quale oggi versa l’area appare evidente che l’intervento del PalaTerni servirà anche alla riqualificazione di un’ampia zona fino al fiume oggi in stato di sostanziale abbandono. Qui ci saranno tutti i servizi per il Palasport, le nuove ciclopedonali, verde, molte alberature e – finalmente – un collegamento diretto con il parco fluviale urbano che sarà anch’esso riqualificato. L’intera nuova area sarà inoltre collegata direttamente con il vicinissimo centro cittadino e con i parcheggi del cimitero”.
Nei prossimi giorni gli interventi previsti in questo primo stralcio procederanno, mentre i tecnici stanno lavorando al completamento del progetto esecutivo che sarà pronto nelle prossime settimane dopo che il progetto definitivo era stata approvato lo scorso 3 di aprile.