CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Per il PalaTerni c’è il semaforo verde della giunta comunale al progetto definitivo

Cronaca e Attualità Terni

Per il PalaTerni c’è il semaforo verde della giunta comunale al progetto definitivo

Redazione
Condividi
La struttura
La struttura

TERNI – Via libera della giunta comunale al progetto definitivo per il PalaTerni. L’esecutivo del sindaco di Tenri Leonardo Latini si è riunito venerdì mattina per il benestare ufficiale al nuovo step che riguarda il palazzetto che sarà costruito al Foro Boario, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Benedetta Salvati. “Quello di oggi – dice in una nota l’assessore Salvati – è un atto fondamentale, potrei dire storico, ancor più in riferimento alla fase d’emergenza che stiamo vivendo. Terni ora è ferma per tutelare la salute di tutti, ma noi stiamo lavorando perché si rimetta in movimento quanto prima. Il grande cantiere del PalaTerni e l’utilizzo futuro di questa grande e modernissima struttura sono in questo momento una sorta di polizza assicurativa sul nostro avvenire”.

Cantiere  “Nei prossimi mesi, a emergenza finita, Terni avrà il più grande cantiere dell’Umbria: questo significa rimettere in moto un pezzo della nostra economia considerando le consistenti ricadute di carattere socio-economico che, direttamente o attraverso il relativo indotto, si genereranno nel territorio Comunale e Provinciale nella fase di realizzazione prima e nella fase gestionale poi. Quando i lavori saranno terminati la nostra città avrà in mano una carta importante da giocare per il proprio sviluppo e per dare lavoro a chi lo sta cercando a chi lo cercherà. Il PalaTerni era già da considerare un intervento di rilevanza strategica per l’area ternana. Ora lo è ancora di più, perché rappresenta anche una grande speranza in questo periodo buio, e siamo ben felici che la procedura tecnico-amministrativa, lunga e complessa sia andata avanti anche in queste settimane difficili e che il concessionario possa ora affrontare con entusiasmo e coraggio le ultime fasi del progetto ed avviare poi i cantieri”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere