CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ospedale Terni, l’assessore regionale prende l’iniziativa: pressing sui vertici del Santa Maria

Cronaca e Attualità Terni Politica

Ospedale Terni, l’assessore regionale prende l’iniziativa: pressing sui vertici del Santa Maria

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – La vertenza Santa Maria, con i sindacati da mesi sul piede di guerra, comincia a destare preoccupazioni diffuse.

La nota di Barberini “Destano preoccupazione – si legge un comunicato dell’assessore regionale al ramo, Barberini – la situazione di incertezza e il clima di tensione che, da mesi, si registrano all’interno dell’ospedale di Terni: la Direzione generale programmi quanto prima azioni utili per risolvere le molteplici problematiche emerse, evitando ricadute sui servizi erogati. Alla stessa Direzione ho chiesto una relazione dettagliata sulla questione, evidenziando quali iniziative intende mettere in atto per arrivare a una rapida soluzione delle criticità rappresentate da lavoratori e sindacati. La vicenda sta creando una certa apprensione non solo tra i lavoratori, ma anche tra i cittadini ternani preoccupati per le possibili ripercussioni sulla qualità e sulla quantità delle prestazioni offerte. Negli ultimi giorni, in particolare, sono state diverse le richieste di confronto e partecipazione giunte in assessorato da parte delle organizzazioni sindacali. Non possiamo -continua – permettere che la situazione di incertezza che si sta registrando da tempo faccia passare l’idea di una sanità non più in linea con gli standard qualitativi sempre assicurati. Ho nviato una lettera alla Direzione generale dell’azienda ospedaliera ternana, sollecitandola a capire profondamente le ragioni del dissenso che hanno portato operatori e sindacati a fare determinate scelte, attraverso forme di dialogo e di partecipazione che evitino lo scontro e portino a una giusta e rapida soluzione. Laddove – conclude Barberini – l’attuale situazione d’incertezza dovesse perdurare, tutte le parti interessate verranno convocate presso l’assessorato”.

Dal Maso Tempestivamente, replica e puntualizza lo stesso direttore generale del Santa Maria, Dal Maso: “La direzione dell’azienda ospedaliera Santa Maria di Terni raccoglie con interesse il suggerimento che l’assessore regionale Luca Barberini ha espresso questa mattina, tramite lettera e nota stampa, per una rapida soluzione delle criticità rappresentate da lavoratori e sindacati; contestualmente, si sente anche in dovere di rassicurare l’assessore stesso e tutti i cittadini ternani sul fatto che in questo ultimo anno e mezzo la qualità dei servizi erogati nell’azienda ospedaliera di Terni è cresciuta, nonostante tutto e tutti e grazie al lavoro e alla collaborazione di tutti i professionisti aziendali. La vicenda sindacale è all’attenzione della direzione aziendale che per mercoledì 9 agosto ha già convocato un tavolo tecnico-sindacale, riconfermando quindi la disponibilità al dialogo e l’interesse a realizzare quanto già concordato con le organizzazioni sindacali lo scorso marzo. Un traguardo che al momento è rallentato sia da difficoltà a reperire personale disponibile rapidamente, sia da delibere regionali contrastanti con questo obiettivo. In particolare le delibere contenenti limitazioni alle politiche assuntive sono la DGR n. 451 del 21.04.2017 (Rispetto limiti di spesa per il personale a tempo determinato) e la DGR n. 600 del 31.05.2017 (Atto di indirizzo sul modello organizzativo dei servizi infermieristici). Detto ciò, permane alta l’attenzione della direzione alla tutela dell’interesse assistenziale dei cittadini, indipendentemente da posizioni politiche e sindacali che rischiano di non agevolare una più rapida soluzione della vertenza”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere