CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ospedale di Narni a rischio chiusura, Mercuri fa lo sciopero della fame

Cronaca e Attualità Narni Orvieto Amelia Extra

Ospedale di Narni a rischio chiusura, Mercuri fa lo sciopero della fame

Redazione politica
Condividi

NARNI – Sciopero della fame per protestare contro il rischio di chiusura dell’ospedale di Narni. Il vice sindaco Marco Mercuri lo inizierà con una conferenza stampa in via Cappuccini Nuovi  davanti alla portineria dell’Ospedale, lunedì 3 ottobre alle 11.

“L’abbassamento del numero dei medici – dice Mercuri-  lo spostamento di servizi essenziali come quello del “punto nascita”, la mancata attuazione del programma di rilancio previsto dalla Asl n2 e dal suo direttore generale, Imolo Fiaschini, è un segnale chiaro di disimpegno. Che noi vogliamo contrastare. E siccome siamo stati ignorati abbiamo voluto alzare il livello della protesta”.

Bruschini (FI): “Colpa vostra, dimettetevi”. Duro l’affondo di Sergio Bruschini, capogruppo di Forza Italia a Palazzo Eroli: “Assistiamo preoccupatie salutiamo con interesse l’ iniziativa dell assessore Mercuri, che per protestare contro la Asl, il direttore e la Giunta regionale predisporrà una tenda e si sottoporrà allo uno sciopero ad oltranza della fame. Tutto cio che puo contribuire a far si che il presidio ospedaliero di narni sia messo in condizioni di essere potenziato  è benvenuto. Mi sia consentito di eccepire solo alcune considerazioni, forse non del tutto ovvie ai più. Ma l’assessore Mercuri e il sindaco non intervengono forse troppo tardi a chiudere come si suol dire, la stalla quando i buoi sono scappati? Il depotenziamento purtroppo è avvenuto da tempo, sotto i loro occhi, anzi con il loro consenso,non avendo fatto nulla per impedirlo. (…) Sindaco, assessore e maggioranza, si sono lasciati convincere dalle promesse e le hanno propinate ai cittadini soprattutto in occasione delle varie campagne elettorali, nonostante in consiglio a più voci si faceva presente che erano solo tali e si andava in tutt’ altra direzione. Non hanno sostenuto l’iniziativa delle 5000 mila firme dei cittadini raccolte tra la gente, votando anche contro un ordine del giorno proposto dalla minoranza a supporto delle stesse firme in consiglio che proponeva,che la presidentessa Marini venisse in consiglio a Narni a spiegare a tutti i cittadini i motivi di scelte illogiche e penalizzanti. Mercuri è esponente di una forza che compartecipa a sostenere la stessa Marini in regione e appoggia l’attuale maggioranza narnese  con deleghe pesantissime, bilancio e urbanistica, nonchè vicesindaco. Ora noi sosteremo moralmente e con preghiere per la salute  l’assessore, che 24 ore su 24 sarà presente davanti all’ospedale senza cibo, ma al contempo sottolineiamo viste le premesse che ci vuole una gran bella faccia tosta a fare la vittima per la situazione dell ospedale sia esistente che quello nuovo quando si è in parte carnefici degli stessi,

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere