CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Orvieto, una serata per ricordare Barbara e Matteo

Eventi Cronaca e Attualità Cultura e Spettacolo Narni Orvieto Amelia Extra Città

Orvieto, una serata per ricordare Barbara e Matteo

Redazione
Condividi

ORVIETO – Si terrà domenica 5 marzo al Teatro Mancinelli di Orvieto La Mattàra, serata musicale dedicata al ricordo di Barbara Marinelli e Matteo Gianlorenzo, vittime del terremoto dello scorso 24 agosto, promossa dall’associazione 3.36 per Barbara & Matteo in collaborazione con l’Associazione TEMA, la Protezione Civile di Orvieto e con il patrocinio del Comune di Orvieto.

L’iniziativa, nata da un’idea del musicista Simone Gianlorenzi e sostenuta da altri gruppi musicali, è aperta a tutti i cittadini, amici, conoscenti o amanti della musica che vogliano condividere un momento, nel segno dell’amicizia e della solidarietà. L’ingresso è libero e solo chi vorrà potrà contribuire con una donazione libera all’associazione 3.36 per Barbara & Matteo, che li destinerà a progetti benefici.

La Mattàra – Sul palco si alterneranno i Big 33, gli Altrocanto, H24, M’innamoravo di tutto (Tributo a De André), The Brust Band e Simone Gianlorenzi. La serata sarà presentata da Stefania Orlando e Gianluca Foresi, con un’improvvisazione teatrale. Previsto anche un buffet con degustazione di vini locali. Il programma è pensato per condividere momenti di allegria, di ricordo e di incontro di una comunità che in un momento di dolore si è raccolta e ritrovata. Per l’occasione, all’interno del Teatro sarà predisposto uno spazio per i bambini, affinchè tutti i genitori possano portarli con loro e partecipare all’evento.

L’Associazione 3.36 per Barbara & Matteo, nata con la volontà di aiutare la Protezione Civile diOrvieto nel suo prezioso lavoro, desidera impegnarsi per continuare a raccogliere fondi da investire, secondo criteri di massima trasparenza, in attività a scopo benefico, per le zone terremotate e per la città di Orvieto. Ad oggi, grazie alle numerose offerte, l’Associazione è riuscita a donare alla Protezione Civile di Orvieto una cucina da campo mobile, inaugurata a Preci ed usata per tutto il periodo dell’emergenza, ed una tensostruttura nuova da poter utilizzare come spazio per mangiare al caldo e sfruttare come centro di aggregazione e condivisione. In questi ultimi giorni, donazioni in mangime stanno arrivando a sostenere gli allevatori in difficoltà nelle campagne di Norcia. Tra i progetti futuri: partecipare al recupero della Biblioteca di Amatrice, collaborare attivamente con il Comune e le scuole di Amatrice con corsi di scrittura creativa per bambini e ragazzi, istituire un concorso letterario per studenti su temi da concordare, ma che portino ad una riflessione sul senso di appartenenza ad una comunità e sulla memoria. Partecipare al progetto della scuola dell’infanzia Regina Margherita di Orvieto nel dedicare a Barbara uno spazio della scuola, area in cui i bambini potranno prendere confidenza con i libri e con i computer. Organizzare una gara ciclistica, in ricordo di Matteo, sportivo, e con il ricavato tracciare i sentieri delle colline orvietane per escursioni in sicurezza. Il 5 marzo, al piano superiore del parcheggio di via Roma, sarà inoltre allestito uno spazio ristorazione, a cura della Protezione Civile, che permetterà ai cittadini di vedere le strutture acquistate grazie ai contributi dell’Associazione 3.36 e di gustare un piatto di penne alla norcina. Il ricavato servirà a completare i progetti sopra illustrati.

Per informazioni:

  • associazione3.36@gmail.com – 328 8859649
  • Protezione Civile orvietano 329 6509974 protezionecivile@comune.orvieto.tr.it
Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere