CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Orvieto, fotografa con fare sospetto e poi scappa: in manette un trentenne

Cronaca e Attualità Narni Orvieto Amelia Extra EVIDENZA2

Orvieto, fotografa con fare sospetto e poi scappa: in manette un trentenne

Redazione
Condividi

Una Volante della Polizia
ORVIETO – E’ stato arrestato dalla polizia di Stato di Orvieto un trentenne albanese per aver violato la legge sull’immigrazione. L’uomo è stato identificato dopo una fuga perché sorpreso a fotografare, con fare sospetto, alcuni palazzi del quartiere di Sferracavallo di Orvieto.

L’allarme Secondo quanto ricostruito dagli agenti, i residenti hanno notato due giovani sconosciuti che, approfittando della sera, si aggiravano con fare sospetto tra le case del quartiere Sferracavallo e li hanno seguiti con lo sguardo. Quando uno dei due sospetti ha iniziato a scattare delle fotografie ad un palazzo, alcuni abitanti del rione hanno dato l’allarme. Sul posto la Squadra Volante di Orvieto: i due nel frattempo si erano dati alla fuga buttando via cellulari e documenti. Proprio da quei documenti si è risaliti al giovane albanese tramite la Polizia Scientifica.

Doppia identità L’uomo aveva una doppia identità. Inoltre è emerso che il giovane era stato espulso dall’Italia nel 2015, che l’anno seguente era rientrato nel nostro Paese illegittimamente e che per tale motivo era stato arrestato dalla polizia di Roma e di nuovo espulso. Ora è riapparso a Orvieto insieme al complice. Al termine degli accertamenti il giovane è stato arrestato per violazione della legge sull’immigrazione che prevede che lo straniero destinatario di un provvedimento di espulsione non può rientrare in Italia. Ora il giovane verrà sottoposto ad un processo con rito direttissimo al tribunale di Terni e poi verranno avviate le procedure per l’espulsione.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere