CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Orvieto, al via la Cronoscalata de La Castellana: 50 anni e non sentirli

Sport Altri Narni Orvieto Amelia

Orvieto, al via la Cronoscalata de La Castellana: 50 anni e non sentirli

Redazione sportiva
Condividi

di E. Lom.

ORVIETO- In salita, a tutto gas, sulle rampe della Rupe di Orvieto. La Cronoscalata de “La Castellana” torna anche quest’anno, rinnovando una lunga tradizione. L’edizione che segna il mezzo secolo dalla fondazione (ma le corse ufficiali sono state in realtà 44) della storica corsa in salita, “Memorial Attilio Broccolini”, comincia ufficialmente stamattina con le operazioni di verifica. Poi domani  le due sessioni di prove e domenica alle 9.30 le due gare.

Una tre giorni a tutto gas per una corsa storica che vedrà sfidarsi sulle strade orvietane i migliori piloti di categoria. Il Memorial Broccolini sarà assegnato a colui che si imporrà nella classe 1600 gruppo N. Tracciato invariato rispetto al passato, che si snoderà lungo  i 6190 metri che da San Giorgio, alle porte di Orvieto, portano a Colonnetta di Prodo sulla SS79. Un percorso vario e completo di ogni caratteristica amata dai migliori piloti delle salite che potranno approfittare di una data vantaggiosa data che avvia al fine stagione per il TIVM (Trofeo Italiano Velocità in Montagna), ma anche per il CIVM (Campionato Italiano Velocità in Montagna), utile per guadagnare punti assai preziosi nella serie ACI cadetta, ma anche per testare le auto in vista del rush finale della massima serie tricolore. La Cronoscalata “La Castellana” si  propone anche come apprezzata occasione per vivere e visitare luoghi dall’impareggiabile fascino, arricchiti da opere uniche al mondo, impreziositi dalle meraviglie architettoniche, artistiche, storiche e della migliore tradizione, oltre che accompagnati da percorsi enogastronomici tra i più rinomati

Fra gli iscritti ci sarà anche un nome di grande livello: Denny Zardo, 40 anni, oltre 400 vittorie in carriera, che sarà al volante della Lola Zytek da Formula 3. In carriera figurano per lui un mondiale, tre europei e undici titoli nazionali. La corsa, patrocinata dal Comune di Orvieto e dall’Aci di Tern,  vedrà in gara anche auto storiche

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere