CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Torgiano in festa con i carabinieri che adesso hanno una nuova caserma

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto

Torgiano in festa con i carabinieri che adesso hanno una nuova caserma

Redazione
Condividi
Un momento dell'inaugurazione
Un momento dell'inaugurazione
TORGIANO – Una casa più funzionale e confortevole. Lunedì mattina a Torgiano è stata inaugurata la nuova caserma dei carabinieri, ristrutturata dalla famiglia Lungarotti. La stazione, presente fin dal 1932, dopo anni è stata spostata dall’amministrazione comunale che ha deciso di riorganizzare l’area Sud-Ovest della città, con il duplice obiettivo di ampliare le strutture scolastiche presenti e di dare ai carabinieri una struttura più funzionale e confortevole; il tutto senza spostamenti logistici che avrebbero portato la caserma in luoghi meno strategici. “Questa giornata – ha detto il sindaco Eridano Liberti – ci riempie di orgoglio; la caserma rappresenta la casa dei carabinieri e questi ultimi una grande famiglia sempre pronta a tutelare chi ne ha bisogno e a garantire sicurezza”.

Inaugurazione Liberti ha parlato della struttura come di un “punto di riferimento per ogni comunità e Torgiano, da sempre, ha un forte legame con l’Arma, che ringrazio per la loro costante presenza sul territorio, per la positiva sinergia che si è instaurata con l’amministrazione e i cittadini, contribuendo al mantenimento della legalità sul territorio”. Oltre a sindaco e giunta alla cerimonia hanno partecipato la famiglia Lungarotti, il prefetto Claudio Sgaraglia, il magistrato Giuseppe Severini, il procuratore generale della Repubblica, Fausto Cardella, il rettore dell’Università per stranieri di Perugia, Giuliana Grego Bolli, il vicepresidente dell’assemblea legislativa dell’Umbria e il parroco. Il sindaco ha anche ringraziato gli studenti intervenuti, ricordando che la presenza delle scuole è fondamentale, perché anche le nuove generazioni possano comprendere il valore delle forze dell’ordine e del rispetto delle regole, queste ultime fondamento di ogni vivere civile e alla base della democrazia.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere