CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Operazione contro la ‘ndrangheta, geometra ternano arrestato in Lombardia

EVIDENZA Cronaca e Attualità

Operazione contro la ‘ndrangheta, geometra ternano arrestato in Lombardia

Redazione
Condividi

VARESE – L’accusa è di quelle pesanti: “Condotte con  metodo mafioso  perché commesse per agevolare le attività consortili della locale ‘ndrangheta di Legnano – Lonate Pozzolo”. I Carabinieri e la direzione distrettuale antimafia di Milano hanno arrestato venerdì mattina 11 persone ra le province di Milano, Varese, Pavia e Reggio Calabria – su ordine del gip di Milano, Alessandra Simion. Fra queste c’è anche un geometra ternano dell’Anas.

Al centro dell’incbiesta che già nel luglio del 2019 aveva visto l’esecuzione di ben 34 provvedimenti restrittivi, le infiltrazioni di tipo mafioso nel tessuto socio economico di alcuni comuni lombardi.Secondo gli inquirenti, il geometra, sarebbe intervenuto su di un cantiere di un’impresa riconducibile ad uno degli affiliati della ‘ndrangheta di Legnano. Accertata l’assenza dei permessi necessari all’occupazione della carreggiata della SS 341 del Comune di Vanzaghello, sarebbe intervenuto per annullare i verbali di contestazione nei confronti del suo ‘protetto’.Il geometra, inoltre, non solo avrebbe attestato una falsa giustificazione lecita al cantiere privo di permessi ma si sarebbe messo a disposizione per garantire con la propria presenza il completamento dei lavori.