CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Omicidio Limini, l’autopsia non chiarisce le cause della morte: probabile schiacciamento

Perugia Cronaca e Attualità Foligno Spoleto

Omicidio Limini, l’autopsia non chiarisce le cause della morte: probabile schiacciamento

Redazione
Condividi

Il luogo dell'omicidio

PERUGIA – Non sono bastate 4 ore di autopsia per chiarire le cause del decesso di Filippo Limini, l’operaio spoletino investito la notte di Ferragosto con la macchina fuori dal country club al termine di una rissa fra gruppi di ragazzi per un parcheggio.

L’esame necroscopico per ora ha permesso di rilevare lesioni craniche, facciali e toraciche e sembra questa l’ipotesi più probabile della morte, lo schiacciamento a seguito di queste ferite e dell’investimento con l’auto. Il sostituto procuratore Paolo Abbritti ha dato 60 giorni di tempo ai suoi consulenti per depositare la relazione ed è certo che prima saranno effettuati nuovi esami istologici, a questo punto decisivi per l’esito della relazione.

Limini ha preso in faccia un pugno da uno degli arrestati, che ha ammesso di averlo colpito durante l’interrogatorio. Un altro giovane gli avrebbe sferrato un calcio
mentre era già a terra, poi l’automobile con all’interno i tre giovani italiani di origine albanese lo ha investito due volte Il ragazzo che era al volante si è difeso dicendo di non aver visto a terra Limini prima di fare retromarcia e fuggire via dalla rissa.

Quarto indagato. I tre giovani, per decisione del Gip di Perugia Natalia Giubilei sono agli arresti domiciliari, con l’accusa di rissa aggravata ed omicidio preterintenzionale: uno dei tre avrebbe dato origine alla lite, un altro il pugno e il terzo lo avrebbe investito con l’auto in retromarcia. Nel registro degli indagati c’è però ora anche una quarta persona iscritta: si tratta di un giovane rumeno che al momento risulta irreperibile e che secondo gli inquirenti, si sarebbe accanito sul corpo del povero Filippo Limini dopo che questi era stramazzato a terra

Funerali. Intanto, è stata decisa la data dei funerali del giovane operaio che si svolgeranno  lunedì pomeriggio o al massimo martedì nella chiesa di San Pietro a Spoleto.

Tags: