CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Omicidio Kercher, Rudy Guede chiede la revisione del processo: fissata l’udienza

Perugia Cronaca e Attualità

Omicidio Kercher, Rudy Guede chiede la revisione del processo: fissata l’udienza

Redazione
Condividi

PERUGIA – L’omicidio di Meredith Kercher torna in aula. La Corte d’Appello di Firenze ha fissato per il 20 dicembre l’udienza camerale per deliberare sull’istanza di revisione proposta da Rudy Guede. Lo rende noto è Daniele Camilli, portavoce di Rudy Guede, il giovane di 29 anni condannato a 16 anni di reclusione per violenza e concorso nell’omicidio di Meredith Kercher, la ragazza uccisa a Perugia il 1 novembre 2007. L’ivoriano è detenuto presso la casa circondariale Mammagialla di Viterbo e ha iniziato a godere dei primi permessi per uscire dal carcere. L’istanza è stata depositata ad agosto presso la Corte d’appello di Firenze dai suoi difensori, gli avvocati Tommaso Pietrocarlo e Monica Grossi. La revisione è stata chiesta dopo la sentenza di assoluzione, in via definitiva, di Raffaele Sollecito e Amanda Knox.

Legale Sollecito – “La richiesta di revisione non ha senso alcuno, risulta per tabulas che Rudy Guede ha commesso l’omicidio, da solo o in concorso, può darsi, sicuramente non con Amanda e Raffaele. Io sono certo che verrà respinto”. Così Luca Maori che, insieme all’avvocato Giulia Bongiorno, difende Raffaele Sollecito.

Legale Kercher – “La fissazione dell’udienza per la decisione sull’ammissibilità dell’istanza di revisione rimette ancora una volta in gioco i protagonisti di questo processo. Personalmente ritengo la richiesta assolutamente infondata perché è certo che Rudy Guede fosse sulla scena del crimine al momento del delitto della povera Meredith”. Così l’avvocato Francesco Maresca all’Adnkronos.