martedì 24 Maggio 2022 - 01:39
21.8 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Obbligo mascherine all’aperto per Natale, dopo Bevagna e Nocera stretta anche a Foligno e Spoleto

Negli spazi aperti è obbligatorio mantenere una distanza interpesonale di almeno un metro, evitando comunque assembramenti

FOLIGNO – Dopo Bevagna e Nocera Umbra arrivano l’obbligo di mascherine all’aperto anche Foligno e Spoleto. Il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini, ha firmato l’ordinanza che prevede che dalle 15 del 9 dicembre e tutti i giorni seguenti, nell’arco delle 24 ore, fino al 9 gennaio 2022 sia obbligatorio indossare nei luoghi all’aperto, compresi nell’ambito del centro storico all’interno del perimetro delle mura urbiche, i dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche quando è possibile il distanziamento interpersonale e non si configurino assembramenti di persone. Negli spazi aperti è obbligatorio mantenere una distanza interpesonale di almeno un metro, evitando comunque assembramenti.

Quelli esentati

L’obbligo non si applica ai bambini di età inferiore ai sei anni, ai soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuato della mascherina nonché a tutti coloro che per interagire con loro versino nella stessa incompatibilità, e a chi svolge attività sportiva.

Le disposizioni “sono adottate per ragioni ed esigenze di sanità pubblica ed igiene, con conseguente applicazione di tutte le norme, anche penali, poste a presidio delle predette esigenze. Salvo che il fatto non costituisca reato, l’inosservanza dell’obbligo dell’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie, sulla base dell’ordinanza, comporterà l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 400 a 3mila euro”.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]