CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Norcia, recupero della torre civica: arrivata la gru in piazza San Benedetto

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto Extra EVIDENZA2 Città

Norcia, recupero della torre civica: arrivata la gru in piazza San Benedetto

Redazione
Condividi

NORCIA – Ha fatto ingresso stamani in piazza San Benedetto a Norcia la grande gru che permetterà il completamento della messa in sicurezza e il restauro della torre civica comunale. “Si è dato avvio al primo cantiere di ricostruzione pesante sul nostro territorio e automaticamente questo diventa un cantiere simbolo per la rinascita post sisma della nostra città”, ha detto il sindaco, Nicola Alemanno, che ha seguito l’ ingresso del mezzo meccanico a fianco di Brunello Cucinelli, finanziatore del recupero della struttura. Con loro il direttore dei lavori, Stefano Podestà e l’ amministratore unico della Sepe Costruzioni, Giuseppe Sepe.

Verso un futuro migliore “Vedere una gru in funzione per la gente di Norcia significa a mio avviso vedere anche un futuro leggermente migliore”, ha detto Cucinelli, che oltre a finanziare il recupero della torre, si è impegnato anche a partecipare al restauro del palazzo comunale e del teatro.

I lavori L’ ingegnere Podestà ha illustrato, invece, le fasi dell’ intervento. “Inizieremo – ha detto – con il puntellare l’ interno della torre, per poi eseguire una imbracatura esterna e infine si procederà allo smontaggio controllato della cella campanaria”. Podestà ha evidenziato come “verranno recuperati tutti i conci che saranno poi riposizionati al loro posto nella fase della ricostruzione”.

Tempi e costi La tempistica dei lavori è stata scandita dal titolare dell’ azienda che si è aggiudicata l’ appalto. “Entro il 27 luglio – ha spiegato – la torre sarà ‘allucchettata’ dal tubo giunto. Le operazioni saranno sospese nel mese di agosto per riprendere a settembre con lo smontaggio della porzione più compromessa”. Per il recupero della torre serviranno 2 milioni di euro e 6 per quello del palazzo comunale.

Impegno grandioso “L’ impegno della Fondazione Cucinelli è grandioso e spero che sia di esempio anche per altri mecenati”, ha sottolineato Alemanno. Ad assistere all’ ingresso in piazza della gru, che è entrata da Porta Romana per poi attraversare corso Sertorio, tanti nursini e alcuni turisti che in questi primi giorni di luglio hanno scelto la Valnerina umbra per trascorrere le proprie ferie.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere