CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Norcia, la buona estate del commercio: “La migliore dal sisma”

Economia ed Imprese Foligno Spoleto

Norcia, la buona estate del commercio: “La migliore dal sisma”

Redazione economia
Condividi

NORCIA – Poteva essere la peggiore di sempre, invece è stata l’estate migliore dal dopo sisma malgrado l’emergenza Covid”: a dirlo sono tutti i commercianti e ristoratori di Norcia raggiunti dall’Ansa  per commentare l’andamento delle vendite nei mesi di luglio e agosto. “Abbiamo lavorato tanto, come non accadeva da quattro anni a questa parte, dalla fioritura di Castelluccio in poi la città è sempre stata molto frequentata dai turisti”, spiega Stefano Felici dell’omonima norcineria di corso Sertorio.

Prodotti Sulla stessa lunghezza d’onda anche Catia Ulivucci, che parla dal suo negozio delocalizzato appena fuori porta Ascolana, Stefania Borrini, titolare del ristorante “Sienti’n può”, Fabrizio Ansuini della storica norcineria a ridosso dell’antico monastero di San Benedetto ed Emanuele Laudani che pure lui vende salumi e prodotti tipici nel suo negozio in centro. Se l’estate ha regalato soddisfazioni, tutti sperano nella clemenza dell’autunno, “”anche perché poi qui l’inverno è duro”, sottolineano i commercianti. Che adesso sperano nel definitivo decollo della ricostruzione sia pubblica che privata: “È fondamentale per l’economia della città e del territorio, ci permetterebbe di dare continuità alle nostre attività anche dopo la bella stagione”, dicono Laudani e tutti gli altri.