CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Norcia, il numero uno dell’Europarlamento Tajani nella città di San Benedetto: “Casette ok, tornate qui e in Valnerina”. Pronti 2 miliardi per la ricostruzione

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Terni Foligno Spoleto Politica Extra

Norcia, il numero uno dell’Europarlamento Tajani nella città di San Benedetto: “Casette ok, tornate qui e in Valnerina”. Pronti 2 miliardi per la ricostruzione

Redazione
Condividi

Antonio Tajani a Norcia con il sindaco Alemanno, il consigliere regionale Nevi e il parlamentare di FI Polidori

NORCIA – Il neo presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, è da poco arrivato a Norcia dopo aver visitato, stamane, la piccola frazione nursina di San Pelegrino dove sono state consegnate nelle ore csorse le cosiddette prime 18 casette ai terremotati del posto. L’esponente del Partito Popolare Europeo e di Forza Italia (ieri era stato in visita nelle zone laziali e marchigiane colpite dal Sisma) è accompagnato dal sindaco della città umbra, Alemanno, dalla coordinatrice regionale umbra di FI, Catia Polidori e dal capogruppo forzista in Regione, Raffaele Nevi.

Ricorrenza europea, data da stabilire Da quanto risulta, il presidente Tajani non avrebbe ancora fissato con certezza la data delle celebrazioni per il 60esimo anniversario dei trattati di Roma con i quali fu fondata la Comunità economica europea; ricorrenza che Tajani ha già detto voler festeggiare proprio a Norcia, contestualmente ad una riunione straordinaria dell’Ufficio di presidenza europeo e della conferenza dei capigruppo. Al momento, il giorno più probabile sembra quello del 24 marzo prossimo.

Bene le casette, appello a tornare in Valnerina Secondo lo stesso Tajani le 18 casette consegnate domenica a San Pellegrino ad altrettanti sfollati sono “un lavoro eccellente”. Tajani ha sottolineato come l’ “Europa voglia stare vicino alla gente di Norcia e a tutte le popolazioni colpite dal sisma. Tra il fondo di solidarieta’ e quelli strutturali riusciremo a stanziare due miliardi di euro per la ricostruzione. È fondamentale far ripartire lo  sviluppo economico di queste terre. Va bene – ha detto ancora il presidente dell’Europarlamento – restituire gli alloggi, ma questo deve avvenire contestualmente con la ripresa delle attività, a cominciare da quelle turistiche”. Tajani ha anche fatto un appello a visitare Norcia e la Valnerina, “magari mangiando qualche specialita” del posto nei ristoranti della zona”.

I fondi e l’ospitata promozionale da Vespa Per quanto riguarda i finanziamenti (i due miliardi, uno dal fondo di solidarietà ed uno dei fondi Fesr) si tratta, a quanto pare, della somma più alta stanziata dall’Europa per un terremoto. Questa sera, Tajani sarà ospite di Bruno Vespa a ‘Porta a porta’ dove il presidente dell’Europarlamento probabilmente farà un appello ai visitatori per tornare nella città di San Benedetto e in Valnerina, grazie anche all’ausilio di una bella caciotta proveniente fresca fresca da Norcia e che farà bella mostra di sè in trasmissione.

Norcia sempre con sè Da quanto ha fatto visita in città la prima volta, il presidente Tajani non ha mai tolto dalla cover del proprio cellulare l’adesivo di I love Norcia: “L’ho messo quando sono venuto la prima volta e non l’ho tolto più”, ha spiegato a giornalisti e fotografi il numero uno dell’assemblea di Strasburgo.

Reazioni “La visita del presidente Antonio Tajani è un attestato molto importante di vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma da parte dell’Europa”: lo ha detto Raffaele Nevi, capogruppo di Forza Italia all’Assemblea legislativa dell’Umbria che ha partecipato alla visita a Norcia. “Il presidente del Parlamento europeo è arrivato qui anche con notizie precise in merito ai fondi che l’Ue stanzierà per la ricostruzione” ha sottolineato Nevi. “E sono fondi – ha aggiunto – che testimoniano uno sforzo importante che consentirà anche ai cittadini di riavvicinarsi all’Europa. Queste sono le manifestazioni concrete attraverso le quali può riacquisire una credibilità anche l’Unione europea”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere