CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Norcia, il desiderio del sindaco per il nuovo anno: “Una casa per tutti”

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto Città

Norcia, il desiderio del sindaco per il nuovo anno: “Una casa per tutti”

Redazione
Condividi

Il sindaco Alemanno durante l'inaugurazione del primo blocco di container a Norcia

NORCIA – “Se potessi esprimere un desiderio impossibile, al 2017 chiederei di riportare Norcia al 23 agosto scorso, ma visto che non mi è concesso, allora dal nuovo anno mi attendo una soluzione abitativa per tutti i nostri cittadini, un normale corso scolastico per i nostri studenti e che le attività economiche del territorio possano tornare a seminare per il futuro e che siano così motore della nostra rinascita”, questo ha detto all’Ansa alla vigilia dell’arrivo del 2017 il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno. Il primo cittadino della città di San Benedetto ha anche colto l’occasione per ringraziare tutti coloro che con il loro lavoro hanno aiutato la cittadina umbra nel momento del bisogno: “A Vigili del fuoco, Esercito, Protezione civile e a tutti i volontari che sono qui tutti i giorni ad aiutarci a tornare a vivere va il nostro grazie: questi sono uomini speciali, dal cuore grande”.

Capodanno Alla mensa dell’Esercito fervono i preparativi per il cenone. Più di 400 le persone che si ritroveranno nella tensostruttura per attendere insieme in allegria e compagnia l’arrivo dell’anno nuovo. Ad allietare la serata ci penserà un gruppo di giovani e talentuosi musicisti con lo spettacolo Note per Norcia.

Visita assessore Bartolini a sfollati A due mesi dal sisma del 30 ottobre, a chiusura di un anno difficile, l’assessore regionale Antonio Bartolini, ha voluto far sentire la vicinanza della Regione Umbria e portare gli auguri di un sereno 2017 alle persone che, in seguito al terremoto, sono momentaneamente alloggiate negli alberghi del Perugino e del Trasimeno. Una visita informale quella dell’assessore Bartolini, che ha voluto informarsi su come stanno vivendo le festività gli abitanti delle zone terremotate e, in particolare, su come stanno trascorrendo questi momenti i più giovani e quindi i ragazzi che stanno frequentando le scuole nelle località in cui sono ospitati. L’assessore nel corso della visita dopo aver rinnovato la solidarietà e la vicinanza della Regione verso tutti i cittadini dei Comuni terremotati, ha ribadito l’impegno degli amministratori regionali nella difficile gestione dell’emergenza prima e ora della ricostruzione con un consistente numero di personale dedicato e inoltre, ha informato in modo dettagliato come sta procedendo la macchina amministrativa e i tempi e le modalità per la consegna delle casette ai nuclei familiari la cui casa é stata dichiarata inagibile”. “Stiamo lavorando con il massimo impegno – ha concluso – a stretto contatto e in sintonia con tutti i livelli istituzionali dello Stato, ciascuno per le proprie competenze, per ripristinare le condizioni necessarie per permettere un ritorno alla normalità, e consentire ai cittadini di ritornare a vivere nelle loro città e alle imprese di ripartire all’insegna di una ricostruzione rapida e in sicurezza”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere