CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Giornata di festa a Norcia, consegnate in mattinata altre 28 casette: nel pomeriggio inaugurata la nuova scuola materna

EVIDENZA Cronaca e Attualità Extra Featured

Giornata di festa a Norcia, consegnate in mattinata altre 28 casette: nel pomeriggio inaugurata la nuova scuola materna

Redazione
Condividi

NORCIA – Giornata di festa a Norcia, dove nella mattinata del 9 maggio sono state consegnate altre 28 casette di legno. Le Sae, fanno parte del lotto di 63 realizzate nella zona industriale della città. Così il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, ha espresso la sua soddisfazione: “Con questo blocco salgono a 101 le Sae realizzate, comprese quelle della frazione di San Pellegrino. Completiamo così la consegna del quarto villaggio. Entro l’estate contiamo di distribuire tutte le casette che saranno circa 500, di cui 350 a Norcia capoluogo”.

Tutte le consegne entro l’estate L’assessore alle riforme della Regione Antonio Bartolini ha dichiarato che “verrà rispettato l’impegno di consegnare tutte le Sae entro l’estate. Inauguriamo queste nuove casette – ha affermato – che sono tutt’altro che soluzioni abitative di emergenza, perché sono esteticamente gradevoli e aiuteranno a ricostruire la vita sociale e aggregativa”.

Termine entro il 15 maggio Intanto il comune di Norcia ha fissato il termine del 15 maggio per la presentazione delle richieste per ottenere una delle casette ancora da costruire. A tal proposito si fanno sempre più serrate le scadenze ed il comune, dovendo procedere alla chiusura del dimensionamento delle aree per la posa in opera delle Sae, pone il termine ultimo del 15 maggio per la presentazione delle richieste per le stesse. La richiesta di Sae può essere fatta allegando la scheda AeDes, a seguito della scheda Fast. Entro lo stesso termine dovranno pervenire presso l’ufficio protocollo del comune di Norcia anche eventuali rinunce o modifiche alle Sae. Gli aventi diritto alle Sae possono inoltre proporre un’opzione di localizzazione per la propria abitazione tra le aree di viale XX Settembre, viale Montedoro e zona industriale e segnalarla all’ ufficio servizio sociali. Qualora le domande di Sae dovessero pervenire oltre il termine previsto, verificando l’effettivo diritto alle stesse, il comune provvederà a metterle a disposizione dei cittadini, con tempi tecnici che saranno necessariamente più lunghi.

 

Scuola materna Nel primo pomeriggio di martedì, ha avuto luogo invece il taglio del nastro della nuova scuola materna della città, realizzata grazie all’impegno della Fondazione Francesca Rava. Alla cerimonia hanno preso parte il sindaco Alemanno, l’assessore regionale all’Istruzione, Antonio Bartolini, la direttrice della scolastica, Rosella Tonti, e Martina Colombari, testimonial e volontaria della Fondazione. Grande circa 560 metri quadri, la struttura ospiterà 125 bambini. E’ fissato per il prossimo 23 maggio il taglio del nastro della nuova scuola media.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere