CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Nominate tre nuove direttrici per sei siti museali e archeologici dell’Umbria

Perugia Terni Cultura e Spettacolo

Nominate tre nuove direttrici per sei siti museali e archeologici dell’Umbria

Redazione cultura
Condividi

A destra Maria Angela Turchetti

PERUGIA – Nominate tre nuove direttrici per sei siti museali. Sarà Maria Angela Turchetti a guidare il Museo archeologico nazionale dell’Umbria insieme all’Ipogeo dei Volumni e alla Necropoli del Palazzone, mentre Laura Anniboletti è a capo del Museo archeologico nazionale di Orvieto con la Necropoli di Crocifisso di Tufo e, infine, Ilaria Venanzoni al vertice del Teatro romano di Gubbio.  I provvedimenti sono arrivati dalla commissione esaminatrice presieduta dal direttore del Polo museale dell’Umbria, Marco Pierini, che ha così scelto la Turchetti per i siti di Perugia dopo il pensionamento di Luana Cenciaioli, che guidava anche i musei di Orvieto, affidati ad Angioletti.

Turchetti Laureata in Etruscologia e Antichità Italiche, specializzata in Archeologia classica e in Etruscologia e Antichità Italiche all’a Scuola di Specializzazione dell’Università degli Studi di Firenze, Maria Angela Turchetti ha precedentemente diretto al Museo civico la Castellina di Norcia, il Museo archeologico nazionale e Teatro romano di Spoleto, il Museo nazionale etrusco e necropoli di Chiusi, il Museo archeologico nazionale Antica Città di Cosa, le aree archeologiche di Roselle e Vetulonia. Autrice di numerose pubblicazioni scientifiche, divulgative e didattiche, ha curato, tra l’altro, il catalogo e la mostra (Ri)scrivere il passato. Il nome etrusco di Chiusi e altre Storie.

Anniboletti A Orvieto arriva, invece, l’ Anniboletti, laureata all’Università degli studi di Perugia e specializzata in Archeologia Classica all’Università degli Studi di Trieste, ha acquisito il Dottorato di Ricerca in Cultura e Territorio all’Università di Tor Vergata. Ha fatto parte della Segreteria Tecnica di Progettazione del Parco Archeologico di Pompei per l’esecuzione del Grande Progetto Pompei, svolgendo tra gli altri incarichi, il ruolo di Responsabile dell’Ufficio Comunicazione. Dal 2018 è Funzionario Promozione e Comunicazione del Ministero per i beni e le attività culturali e per il Turismo, prima presso la Galleria Nazionale dell’Umbria, ora alla Direzione Regionale Musei dell’Umbria. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni scientifiche e divulgative tra cui, edito di recente con L’Erma di Bretschneider, il libro 79 storie su Pompei che non vi hanno ancora raccontato, tradotto anche in inglese.

Venanzoni Ha studiato Lettere a indirizzo classico a Bologna, laureandosi in Topografia dell’Italia antica, invece la Venanzoni che guiderà il Teatro Romano di Gubbio. Diplomatasi sempre a Bologna in Metodologia e tecnica dello scavo alla Scuola di Specializzazione in Archeologia, dal 2012 è stata assunta dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. Archeologa, ha diretto per circa due anni il Museo archeologico statale di Arcevia e successivamente è stata per tre anni coordinatrice del settore Educazione e ricerca della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio delle Marche.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere