CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Nella campagna di Cortona prende forma il film sul “Venerabile” d’Italia

Cultura e Spettacolo Extra

Nella campagna di Cortona prende forma il film sul “Venerabile” d’Italia

Redazione cultura
Condividi

Licio Gelli

di Marcella Cecconi

PERUGIA – Nella canicola delle colline toscane, in quel di Cortona, è appena nato il progetto di un film sulla vita del “Venerabilissimo” Licio Gelli, uno dei personaggi più misteriosi e controversi del nostro Paese.
Lo racconta per noi Filippo Billi, l’avvocato che cura gli aspetti legali inerenti all’opera, e che abbiamo raggiunto telefonicamente.

Avvocato Billi un film su Gelli è un progetto ambizioso che sicuramente farà parlare molto. Come è nata questa idea?

“Il film è il frutto di una sinergia di intenti di alcuni produttori statunitensi che si sono mossi in accordo con Alessio Gelli Donnini, nipote del Venerabile. I produttori in questione sono i coniugi Pier Giovanni e Renee Marie Palleggi della Nanni Productions, e William Fay (produttore e sceneggiatore) un noto esponente dello show biz statunitense che ha alle spalle film importanti quali Una notte da leoni, Superman, Indipendence day e tanti altri. I Palleggi sono stati amici intimi di Gelli e, nel corso delle loro frequentazioni di villa Wanda, hanno avuto modo di raccogliere delle testimonianze narrate dal Venerabile stesso, che costituiscono pertanto fonti certe e dirette. Tale documentazione consiste in circa 500 ore di registrazioni in cui Gelli racconta la propria vita, una vita che, come tutti sanno, si lega indissolubilmente alla storia del nostro paese e ad alcune note vicende internazionali: parlare di Gelli significa parlare di Storia”.

Villa Wanda, storica dimora del Venerabile, risulta essere bloccata dallo Stato italiano per una serie di controversie fiscali insorte con la famiglia Gelli. Dove avverranno pertanto le riprese?

“Stiamo pensando ad un edificio situato nella zona del cortonese, una villa che possa ricordare l’originale e offrire quindi una location adeguata. Una parte delle scene sarà girata a Pistoia, la città dove Gelli è nato ed è stato sepolto. Altre riprese avverranno probabilmente in Argentina, in Francia, in Svizzera, tutti paesi in qualche modo legati alla vita del Venerabile. La scelta dei luoghi sarà comunque funzionale alla sceneggiatura”.

Quando uscirà il film?

“Prevediamo che il film possa uscire nelle sale alla fine del 2017, o al massimo all’inizio del 2018”.

Avete già un titolo?

“Non ancora. Per ora l’unica cosa certa è l’oggetto del medesimo, ovvero una biografia di Gelli che ripercorra tutte le tappe fondamentali della sua esistenza: l’infanzia, la guerra, la politica, i successi, le amicizie, i misteri, i processi, la loggia P2 ed infine la morte, sopraggiunta nello scorso dicembre. I Palleggi possono vantare una lunga intimità con Gelli fondata su una sincera e profonda amicizia. In virtù del sentimento che li legava, gli stessi hanno deciso di ossequiare la sua memoria con questo progetto, una sorta di omaggio postumo al Venerabile. La pellicola intende far chiarezza sulla figura di un uomo molto complesso, la cui storia è stata spesso travisata ed interpretata in modo ambiguo e poco corretto”.

Gelli, a prescindere da qualsiasi giudizio, era indubbiamente un individuo dalla forte personalità e dal grande carisma. Per interpretarlo occorre sicuramente un bravo attore, che possa reggere il confronto sia con l’uomo che con la Storia. Avvocato Billi chi presterà il volto a Licio?

“Abbiamo pensato a Giancarlo Giannini, sia per una certa somiglianza fisica, sia per la levatura artistica dell’attore. Notizia, comunque, da confermare”.

Avvocato le riprese di un film sono una grande opportunità per il territorio che le ospita. Che ricadute prevede nel caso in cui venissero effettivamente realizzate nella sua Cortona?

“Le bellezze di Cortona sono già molto note: arte, cultura, enogastronomia e natura, sono le basi su cui si fonda un fiorente turismo che concerne l’intero territorio. Ovviamente un evento importante come il film in oggetto, rappresenterebbe un’ottima occasione per promuovere ulteriormente Cortona nel mondo, con evidenti ricadute economiche e notevoli prospettive di sviluppo”.