martedì 5 Luglio 2022 - 18:04
29.5 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Nel Pd si balla sulle macerie in attesa di un congresso regionale che nessuno capisce dove porti e con chi

PERUGIA – l commissario liquidatore, così lo chiamano in diversi con sfregiante perfidia, Wlater Verini scrive lettere molto poetiche per dire che i tanti circoli sparsi sul territorio servono a poco perché nessuno li frequenta e allora meglio chiuderli o accorparli come se si trattasse di una scuola di musica; nel gruppo consiliare in Regione lo scontro tra i civici Andrea Fora e Vincenzo Bianconi si è consumato prima del previsto con tanti saluti e non pochi malumori; la vecchia guardia non ne vuole più sapere o aspettano di regolare i conti al momento opportuno se ci sarà. La generosa Dontella Porzi non si trattiene più e spara all’impazzata.

Valige Alcuni hanno già fatto in silenzio le valige e trasmigrato di fatto con Italia Viva di Renzi. Nella sede regionale di via Bonazzi, come nella fortezza Bastiani, hanno lasciato le intrepide ragazze della segreteria a presidiare un terreno su cui nessuno mette più piede. La ex presidente Marini così come tutta la filiera di una parte degli ex Ds tace con il coltello dietro la schiena. L’area di riferimento di Gianpiero Bocci ha di fatto trasmigrato altrove senza neanche avvertire. Nel Pd umbro oggi c’è una grande scritta che campeggia: lavori in corso sopra le macerie. Per alcuni il congresso regionale è il lembo di terra su cui ricostruire una casa per altri l’ennesimo passaggio a base di gomitate e sgambetti. Anche se ora non c’è molto su cui accapigliarsi. Una manciata di sindaci nella riserva indiana e poco altro: il potere vero di sostanza e volato via a destra. Qualche cenetta a lume di candela come tra vecchi innamorati che tirano a guardarsi negli occhi è stata fatta ma da zero risultati.

Agente In Umbria, come se fosse un agente segreto, raccontano che negli scorsi giorni sia arrivato dalla segreteria nazionale il responsabile Organizzazione: un pranzetto con Verini, il giovane Bori, il sempre agguerrito Fabio Paparelli e la ex senatrice Valeria Cardinali. Che si fa? Forse, mah, vedremo. Il congresso regionale forse si fa con il voto dei soli iscritti o forse coinvolgendo anche i simpatizzanti? Poche certezze e molto camminare al buio. Nella stretta cerchia del commissario Verini, ora rimasti davvero in pochi, c’è chi prova ad accarezzare l’ipotesi di lanciare in pista la candidatura del professor Luca Ferrucci. Un nome sempre buono per qualsiasi evenienza. Si ritenta la strada del cosiddetto civismo senza capire che o si azzera tutto o si resterà all’opposizione moltissimi anni. Ma più di tutto colpisce il silenzio dei giovincelli: qualche dichiarazione sparsa del sindaco di Corciano Betti, un paio di post sparsi e un grande silenzio. Letizia Michelini e Mirco Rinaldi dalle brume dell’Alto Tevere hanno provato a movimentare le acque ma tutti hanno fatto finta di cadere dalle nuvole. Il giovane tuderte Andrea Vannini ha chiamato a raccolta i giovani per mettere in piedi una rottamazione in salsa umbra ma anche qui il silenzio sembra avere avuto la meglio.

Dubbi Affidare a Bori le chiavi del partito? In diversi ci pensano ma ci sono dubbi legati al suo eventuale doppio incarico a un certo movimentismo (leggi settarismo) che non piace a diversi. Che si fa? Nessuno ne ha la minima idea. E intanto, su quelli che una volta erano i mitici territori, si vive una lenta e inesorabile diaspora. Azzerare tutto? Lo hanno fatto già gli umbri. L’errore sarebbe di rimettersi in piedi come se nulla fosse con le stesse facce e gli stessi discorsi. La resa dei conti di quello che rimane dell’antico gruppo dirigente si consumerà al congresso e magari per interposto candidato o candidati. Ma serve davvero a qualcosa? E allora avanti le terze e quarte file? Ma devono farsi avanti e farsi sentire. Per il momento c’è solo una grande e inquietante silenzio. 

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]