CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Nel Pd c’è l’ascesa di Anna Ascani: ora l’area renziana pensa di candidarla alla segreteria

Perugia Terni Politica Extra

Nel Pd c’è l’ascesa di Anna Ascani: ora l’area renziana pensa di candidarla alla segreteria

Pinocchio
Condividi

La parlamentare Pd Anna Ascani

PERUGIA – Per carattere e intelligenza, lei pensa che sia meglio starsene alla larga che piazzarsi sotto i riflettori, ma nonostante questo la giovane deputata umbra del Pd Anna Ascani fin dal suo esordio a catalizzato grandi antipatie e simpatie. Le primarie per eleggerla in Parlamento furono una sorta sfida all’ultimo voto con una parte della segreteria regionale che all’epoca non fece mistero di nutrire molte antipatie nei confronti di questa tifernate dall’area spigliata e dalla grinta poco esibita ma di molta sostanza. Molta acqua è passata sotto i ponti e ora Ascani è presenza fissa in televisione e la sua parola è molto ascoltata nello stretto giro che orbita intorno all’ex segretario nazionale e premier Matteo Renzi: è forse per questo motivo che dalle pagine del quotidiano Il Foglio viene rilanciata l’indiscrezione secondo cui proprio Renzi, ma non solo lui, starebbe pensando a lei come candidato alla segreteria nazionale in contrapposizione al governatore del Lazio Nicola Zingaretti. In un primo momento sul tavolo c’era anche l’opzione legata all’ex ministro Maria Elena Boschi ma poi sembra essere stata messa da parte.

Voci Solo voci ed indiscrezioni? Non è proprio così, perché il quotidiano diretto da claudio Cerasa oltre ad essere sempre ben informato di quello che si muove all’interno dell’universo renziano ha antenne ben piantate all’interno di tutto il mondo democrat. La diretta interessata ovviamente smentisce e il quotidiano conferma quanto scritto: l’idea c’è e non è detto che questa volta Anna Ascani non decida di scendere in campo e combattere la battaglia. Occhi aperti, la sorpresa ci può stare. E tutto questo mentre in Umbria la candidatura alla segreteria regionale del collega deputato Walter Verini sembra essere tramontata definitivamente: resta la disponibilità a correre del consigliere regionale ed presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi ma l’impressione è che i giochi siano ancora tutti da fare.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere