CARICAMENTO

Scrivi per cercare

“Negro di merda, vattene via”, aggressione all’Argentario contro un giovane giunto da Terni

Cronaca e Attualità Terni

“Negro di merda, vattene via”, aggressione all’Argentario contro un giovane giunto da Terni

Redazione
Condividi

La spiaggia di Orbetello

ORBETELLO – Tranquilli, il problema razzismo non esiste, è solo un’esagerazione. Ve lo sentirete dire anche stavolta, quando leggerete qui e altrove dell’ennesimo ‘caso isolato’, come insistono nel chiamare le aggressioni a sfondo razziale o discriminatorio in generale che si stanno susseguendo a ritmo vertiginoso. La terza in un mese, l’ultima all’Argentario, sul litorale della Giannella, ad Orbetello. Vittima un diciottenne africano, che insieme alla comunità di Terni che lo ospita era giunto per trascorrere qualche ora di relax.

Chissà cosa direbbe il compianto Pino Daniele, visto che l’episodio, secondo quanto racconta il quotidiano Il Tirreno, sarebbe avvenuto nel Tuscany Bay, stabilimento da lui fondato. ” Sei un negro di merda, te ne devi andare da qui”, avrebbe gridato al giovane il quarantenne romano ubriaco, con precedenti per rissa e resistenza a pubblico ufficiale, che esibiva tatuaggi richiamanti il ventennio fascista, prima di prendere il ragazzo per collo.

Denuncia Il fatto è stato denunciato ai carabinieri dagli operatori della comunità e l’uomo, rintracciato nel campeggio dove risiedeva, avrebbe confermato il fatto affermando che ‘quello lì  non doveva essere lì perché africano’. Al fatto è seguita la denuncia a piede libero per lesioni personali con l’aggravante dell’odio e della discriminazione razziale.  Il ragazzo ha riportato lievi escoriazioni, giudicate guaribili in sette giorni. Insomma, il fatto è sempre quello: se si ha la pelle scura e si giunge dall’Africa, non ci si può permettere di passare qualche giorno di relax. Una vecchia litania sempre valida.Proprio pochi giorni fa un’episodio simile era avvenuto a Castiglione della Pescaia.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere