venerdì 18 Giugno 2021 - 22:40
31.9 C
Rome

Negli oratori perugini si riapre la stagione estiva dei ‘Gr.Est 2021’

"Sogni giganti" è il tema di questa estate, tratto e liberamente ispirato al romanzo di Roald Dahl Il Grande Gigante Gentile

PERUGIA – Un contributo al ritorno alla vita sociale pre-Covid, nel rispetto delle norme sanitarie, giunge dal mondo degli oratori perugini: martedì primo giugno, alle ore 18.30, a San Martino in Campo, presso la sede degli “Oratori Riuniti Anspi Giampiero Morettini”, s’inaugurerà la stagione estiva dei “Gr.Est 2021” alla presenza del cardinale Gualtiero Bassetti; stagione promossa dall’Ufficio diocesano per la pastorale giovanile e dal Coordinamento oratori perugini. Si tratta di oltre 25 realtà che in più aree di ciascun territorio, per una media di due settimane, coinvolgendo oltre 800 animatori, educatori ed operatori a vario titolo, faranno servizio a più di 3.000 bambini.

Servizio “Gr.Est. – spiega una nota dell’archidiocesi di Perugia-Città della Pieve – è un servizio di custodia dei bambini per la miglior conciliazione possibile dei tempi di vita e lavoro dei genitori, ma soprattutto un servizio di accoglienza, accompagnamento, presenza e prossimità sul territorio per tantissime famiglie”, perché i figli possano vivere un’estate “all’insegna del gioco, dell’amicizia e del tempo libero vissuto in maniera serena e costruttiva”.  A meno di una settimana dall’uscita delle ‘Linee guida per la gestione in sicurezza di attività educative non formali e informali, e ricreative, volte al benessere dei minori durante l’emergenza Covid-19’ del ministero, il Coordinamento oratori perugini, in linea con il Coordinamento oratori umbri che si muove in sinergia con Anci e Regione Umbria, sta ultimando la predisposizione delle procedure di prevenzione e tutela relative al corretto svolgimento delle attività estive relativamente alla gestione del rischio sanitario.

Il tema “Sogni giganti” è il tema di questa estate, tratto e liberamente ispirato al romanzo di Roald Dahl Il Grande Gigante Gentile. “Gli oratori, senza aver mai rinunciato alla propria missione educativa, nel corso dell’ultimo anno, anche se hanno dovuto chiudere le porte fisiche di uno spazio aperto da condividere, non hanno mai smesso di coltivare una relazione educativa positiva con bambini, giovani e famiglia e non hanno assolutamente lasciato indietro nessuno”. Lo evidenzia don Riccardo Pascolini, responsabile del Coordinamento oratori perugini.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi